Leonardo DiCaprio e il Wwf contro il traffico di animali (video)

di Redazione 4

leonardo DiCaprio e il WWf

Leonando Di Caprio ed il WWF contro il traffico di animali e per dire no soprattutto alla commercializzazione dell’avorio. Il celebre attore è noto per le sue posizioni in favore degli animali e lancia la campagna Wwf Hands Off My Parts – Giù le mani dalle parti del mio corpo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del commercio illegale di fauna selvatica. Si tratta di una tematica molto importante e delicata: la diffusione del bracconaggio non accenna a fermarsi e in certe parti del mondo il traffico di animali è una piaga che mina la sopravvivenza di molte specie. Animali come i rinoceronti, tigri ed elefanti vengono uccisi per la loro pelle, le loro zanne, le loro ossa. In una nota il WWF spiega:

Decine di migliaia di elefanti vengono sterminati ogni anno per l’avorio e la Thailandia è oggi il nodo cruciale di questo mercato. Oltre ad aumentare la consapevolezza globale sul tema, l’iniziativa Hands Off My Parts vuole coinvolgere direttamente le persone con una petizione che si propone di raggiungere un milione di firme entro il 14 marzo. Obiettivo: chiedere al Primo Ministro thailandese Yingluck Shinawatra di vietare ogni forma di commercio di avorio in Thailandia così da contenere l’uccisione illegale di elefanti africani. Per firmare la petizione, visitate il sito www.wwf.it dove potrete trovare anche maggiori informazioni.

Accanto al WWF ecco Leonardo Di Caprio, che si è attivato inviando una mail personale ai sostenitori della Onlus ed ai suoi amici attori o personaggi celebri come Emily VanCamp, Josh Bowman, Stacy Keibler, Alyssa Milano, Ian Somerhalder, e Ethan Suplee che hanno deciso di partecipare all’iniziativa, invitando tutti a partecipare e a firmare la petizione. Di Caprio nella mail ha specificato quanto segue:

Il commercio illegale di specie selvatiche è la minaccia più urgente che colpisce specie come tigri, rinoceronti ed elefanti. Questi animali vengono uccisi ogni giorno per nutrire la crescente domanda relativa alle diverse parti del loro corpo. Intere popolazioni rischiano di essere spazzate via se non si prendono provvedimenti immediati per fermare il traffico illecito.

 

Foto credits: Getty Images

Fonte: WWF

Commenta!

Offerte e promozioni

Commenti (4)

  1. amiamo tutti gli animali, giustamente ognuno nel suo ambiente naturale, e smettiamola di provare e sperimentare e usare per qualsiasi scopo loro o parte di loro!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Giusto Lucia! concordo!

    2. @Lucia Debbia:
      ti ringrazio molto, Giulia; quando sento brutte notizie sul nostro comportamento nei confronti degli animali o li vedo maltrattare, o peggio, divento una furia. veramente non riesco a comprendere come l’uomo possa essere o diventare una bestia delle peggiori!

  2. Spero che tutti gli animali trovino una casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>