La volpina che si portò via il cancro

di Redazione 1

LunaChi possiede un cane e lo porta in passeggiata avrà notato che in quel periodo di tempo i rapporti interpersonali con gli sconosciuti aumenteranno notevolmente, si conosce molta più gente che in discoteca, si sentono raccontare storie, si diventa amici e, magari, si finisce fidanzati, ma la storia che mi è stata narrata è colma di amore e voglia di vivere.

A metà Marzo ero nella via dello shopping genovese, via XX Settembre, quando la curiosità del mio cagnolino viene colta da una lady tutta bianca con il guinzaglio rosa, una vera signorina. Chiedo se è una femmina, e, mentre i due volpini si odorano, mi viene raccontata la storia di Luna e della sua padrona, un’anziana signora che dimostra il forte legame tra cane e uomo.

Tutto inizia cinque anni fa, la donna ha sempre avuto molti animali, specialmente cani, però per motivi lavorativi non ne possedeva uno da qualche anno. Un giorno l’amara sorpresa, inizia a stare poco bene, fa un checkup e viene alla luce un mostro che porta alla morte: un cancro.

La famiglia della signora, composta dal marito e due figli, viene colta dalla disperazione, la donna rifiuta la chemio terapia e decide di abbracciare la volontà del signore. Intanto sua figlia che abita in un’altra città finisce per caso in un allevamento di volpini italiani, vede quella cucciolina dagli occhi tanto espressivi e decide di regalarla alla mamma malata.

Da quel momento la vita della signora muta notevolmente, racconta in mezzo all’assordante traffico: “ogni giorno avevo la possibilità di prendermi cura di una nuova vita, avevo un motivo in più per combattere il cancro“, i giorni passano e la donna passa il suo tempo con Luna fino a che non arriva la routine di un controllo che, questa volta, sarà una piacevole sorpresa.

La donna infatti scopre che il cancro l’ha abbandonata, finalmente può tornare a vivere tranquilla tenendosi sotto controllo con alcune medicine. Il giorno in cui Luna ha varcato la soglia di casa la sua vita è cambiata, sono passati tre anni da quando la malattia se l’ha abbandonata: come per magia Luna si è portata via in cancro.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>