Giornata mondiale del cane in ufficio, oggi il 21 giugno

di Fabiana Commenta

Tutto pronto per la Giornata mondiale del cane in ufficio che si celebra proprio oggi, il 21 giugno per ricordare la possibilità di poter migliorare i luoghi di lavoro creando spazi sociali. 

cane ufficio antistress

Sono già noti tutti i benefici della presenza dei cani in ufficio, già divulgati nel corso del programma Purina Human-Animal Bond Studies, condotta dall’University of Lincoln (UK)  che ha messo in evidenza come le persone che portano spesso il proprio cane in ufficio siano più soddisfatte (+22%) delle loro condizioni di lavoro rispetto a chi lo lascia a casa.

Aumentano anche concentrazione sul proprio lavoro (+33,4%), la dedizione (+16,5%), la soddisfazione nella gestione casa-lavoro (+14,9%) e la qualità di vita lavorativa (+16,9%).

Insomma la presenza di un cane in ufficio migliora la vita lavorativa du tutti rendendo i dipendenti più produttivi. E per affrontare al meglio la giornata, ecco il vademecum creato da Ceva Salute Animale per una felice ‘Giornata del cane in ufficio’ scritto da Sabrina Giussani, Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale.

Il cane che partecipa ad una giornata in ufficio si sentirà proprio agio se: 

• verrà coinvolto dal proprietario in una lunga passeggiata così che possa fare i bisogni e svagarsi prima di andare al lavoro

• gli sarà mostrato l’ufficio accompagnandolo al guinzaglio così che possa perlustrare ed esplorare creando una mappa della stanza

• verrà presentato ai colleghi chiedendo loro di non accarezzarlo fino a quando si sarà ambientato

• gli verrà permesso di conoscere gli altri cani presenti in ufficio durante la passeggiata al guinzaglio o in libertà negli spazi esterni dedicati (l’incontro nei corridoi, in ascensore o nei pressi della copertina / giocattoli può dare vita a tensioni e difficoltà) 

• avrà in ufficio un suo tappetino o il suo cuscino in modo che possa sentirsi a casa. Il giaciglio deve essere collocato in un luogo “sicuro” (lontano dalle zone di passaggio, per esempio un angolo della stanza) e vicino al proprietario

• avrà in ufficio la ciotola dell’acqua, qualche premio appetitoso da rosicchiare e alcuni giocattoli. Il cane non è abituato a rimanere fermo senza fare nulla in un ambiente sconosciuto: i “rosicchi” e i giocattoli sono un ottimo passatempo!

• il proprietario lo rincuora con un Bravo! e una carezza facendogli sentire il suo affetto

• verrà coinvolto ogni due ore in una passeggiata di almeno venti minuti così che possa fare i bisogni e sgranchirsi.

La presenza in ufficio del diffusore di feromoni di appagamento o il collare fatto indossare direttamente al cane favorirà la calma e la tranquillità.

 

CANI IN UFFICIO, ECCO PERCHÈ AUMENTANO LA PRODUTTIVITA’

 

PHOTO CREDITS | THINSKTOCK

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>