Il gattino senza mamma

di cinzia iannaccio Commenta

“Io lavoro in un museo dell’aviazione con un hangar chiuso, uno aperto ed uno in corso di restaurazione. Un giorno, mentre lavoravo in quello del restauro, un collega mi ha fatto notare uno scalpiccio ed un piccolo miagolio che proveniva dall’interno di un bombardiere della guerra mondiale, un B-17 soprannominato ‘il Fantasma della Palude.’ L’aereo era precipitato in una palude in Nuova Guinea durante la guerra ed è stato lasciato lì per decenni prima di essere rimosso. Oggi è stato restaurato e dunque non ci sono più i buchi dei proiettili e la ruggine. Cercando, il mio collega aveva trovato un piccolo gattino. Era tutto solo. Nessun segno di una madre o di altri membri della sua cucciolata, da nessuna parte. Purtroppo il nostro capannone è anche sede di gufi, che può aver giocato un ruolo nella scomparsa del resto della sua cucciolata.
gattino

 

Dopo aver ripetutamente mandato sms al mio padrone di casa, ho avuto la conferma che potevo prendere questo micetto dolce in casa con me. Per tutto il giorno l’ho tenuta tranquillamente seduta in una scatola nei nostri uffici. Poi l’ho portata dal veterinario che ha stimato la sua età di 6 settimane circa ed il peso di soli 1,3 chili. Da quando siamo arrivati a casa comunque tutta la sua timidezza è scomparsa. Ogni minuto è speso a giocare o a sonnecchiare nelle grandi coperte sul letto. La sua energia festiva è senza alcun dubbio quella che le ha permesso di sopravvivere senza la madre.

 

 

Vi presento il mio gattino recentemente adottata, Swampy.

Alaina Haws
Honolulu, HI”

 

 

 

 

 

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>