Fenicottero rosa, l’insolito bagnante di una spiaggia in Sardegna

di Piera Lombardi Commenta

In ‘costume’ rosato  con screziature nere su sfondo bianco: non una miss più o meno famosa, ma un elegantissimo esemplare di fenicottero rosa è stato avvistato tra lo stupore e la meraviglia sulla spiaggia de Il Poetto, a Cagliari, e immortalato da un’emozionata quanto prontissima bagnante. Passeggiava, evidentemente consapevole di quanto faccia bene alla salute camminare in riva al mare.

Fenicottero rosa in spiaggia

 

Tutto zampe abitualmente si occupa di animali domestici, ma per niente al mondo potevamo perderci uno spettacolo del genere per proporvelo. Anche perché il fenicottero in questione, immortalato dalla signora Brunella Fanni sulla spiaggia cagliaritana, è talmente disinvolto e a suo agio che non sembra un animale, né selvatico né domestico, ma un raffinato bagnante.

Piumaggio rosa tendente al vermiglio spezzato solo da dodici piume per ala, gambe… ops zampe lunghe ed esili, sì appunto da trampolieri, insomma una vera opera d’arte della natura, i fenicotteri frequentano le spiagge sarde da Poetto a Quartu Sant’Elena, ma di solito non si confondono con gli umani! Quest’esemplare ha voluto guardarci da vicino on the beach. Il suo colore rosa dipende proprio dall’alimentazione a base soprattutto un piccolo gamberetto rosa, Artemia salina.

Questa creatura che spicca per bellezza ed eleganza, appartiene alla stessa famiglia degli aironi; in Egitto era sacra a Ra, il dio solare. Essendo un uccello migratore è simbolo dell’anima che nel suo viaggio spirituale passa dalle tenebre alla luce. Amore, passione, equilibrio, senso della comunità: i fenicotteri rosa simboleggiano tutto questo, oltre a rimandare all’aspetto magico e incantato della vita.

 

Foto credit Brunella Fanni

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>