Gattini, le fasi dello sviluppo

di Paola P. 2

Se la vostra gatta è appena diventata mamma, avete adottato da poco un micio o ancora vi siete imbattuti in una cucciolata senza proprietario e volete sapere qualcosa in più sui micini appena nati, dalle domande più semplici, all’apparenza banali, alle curiosità sui diversi stadi di crescita, potrebbero esservi utili alcune informazioni fondamentali che illustrano, in sintesi, il cammino dei nuovi nati verso la fase in cui riescono a mangiare, bere e cavarsela anche senza la protezione di mamma gatto o la nostra più stretta supervisione nel caso di cuccioli rimasti orfani.

Appena nati, senza alcun dubbio, i micini fanno una gran tenerezza, proprio come un neonato, sembrano così indifesi e fragili, incapaci di vedere e sentire. Ma quando ci si può aspettare di iniziare ad osservare i primi cambiamenti man mano che crescono? Ecco una rapida panoramica delle tappe dello sviluppo del gattino.

Sensi

I cuccioli nascono ciechi, con le palpebre ben chiuse. A circa 2 settimane di vita, gli occhi si aprono e il gattino può cominciare a sviluppare il senso della vista.
I cuccioli nascono sordi, con canali auricolari sigillati. Dall’età di 17 giorni, i canali sono aperti e le orecchie dei gattini possono iniziare a sentire. Entro i 25 giorni di vita, i gattini rispondono a immagini e suoni.

Urina e feci

Oltre ad essere nati ciechi e sordi, i gattini non sono nemmeno in grado di eliminare volontariamente l’urina e le feci. Spetta a mamma gatta il compito di intervenire e lambire la zona genitale al fine di stimolare l’evacuazione. Dai 23 giorni di età, i gattini sono in grado di farlo senza alcun tipo di aiuto.

Camminare

I gattini inizieranno con il muoversi impacciatamente, quasi come se stessero nuotando appicati al pavimento.
A 18 giorni di età, i gattini cominciano a muovere i primi veri passi.
I cuccioli nascono incapaci di ritirare gli artigli, abilità che sviluppano intorno ai 27 giorni di età, cosa che già a 30 giorni li porterà a poter usare la lettiera.

Mangiare

Tra le 4 e le 6 settimane di età, il micino può cominciare a mangiare cibi solidi e può essere tranquillamente considerato svezzato a 8-12 settimane di età.
Quando i gattini sono in grado di mangiare cibi solidi (tra le 4 e le 6 settimane), spunteranno anche i primi denti, i canini solitamente a 3 o 4 settimane e gli incisivi tra le 2 e le 4 settimane. I premolari tra le 4 e le 6 settimane.
Questi primi denti sono temporanei e presto verranno sostituiti da denti permanenti. I denti anteriori, incisivi, vengono sostituiti con i denti permanenti tra i 3 ed i 5 mesi di età. Entro i 6 mesi, spuntano anche i canini permanenti. I premolari permanenti nascono tra i 4 ed i 6 mesi ed i molari a 5-7 mesi di età.
E’ bene sapere che l’erba gatta, usata per calmare il nostro micio, è amata dai gatti adulti, ma i gattini non rispondono alla pianta fino a quando non hanno almeno 8 settimane di età.

Riproduzione

I cuccioli crescono in fretta e, anche se vi sembrano ancora piccoli, sappiate che se non volete gravidanze indesiderate dovrete intervenire molto presto dal momento che già intorno ai 6-8 mesi di età ha inizio la pubertà.

[Fonte: Petplace]

Commenta!

Commenti (2)

  1. Io ho una gatta ke a partorito 12 giorni fa. Uno dei gattini continua a starnitire aiuto non so cosa fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>