Ettore, il labrador salvato dai pompieri durante l’incendio

di Fabiana Commenta

Tutto è bene quel che finisce bene: si è conclusa con un lieto fine la storia di Ettore, il Labrador salvato e rianimato dai vigili del fuoco a La Spezia. 

Il cane era rimasto intrappolato nell’incendio della casa dei suoi padroni, nella zona di Carozzo, a La Spezia. 

I vigili del fuoco erano intervenuti per sedare un rogo che aveva interessato parte di un’abitazione, ma le persone erano riuscite ad uscire autonomamente dalla casa. 

A restare intrappolato in casa però era stato Ettore, il Labrador della famiglia. 

I pompieri sono intervenuti e hanno perlustrato la casa invasa ormai dal fumo e hanno trovato il labrador privo di sensi in camera da letto. 

Qualche attimo di ritardo nel salvataggio e il cane sarebbe morto per asfissia: il loro intervento è riuscito a salvarlo: al cane è stato somministrato subito ossigeno dai pompieri grazie agli appositi respiratori a disposizione e l’arrivo dell’ambulanza ha fatto il resto assicurando ad Ettore le cure necessarie. 

Una storia a lieto fine; dopo qualche minuto di preoccupazione da parte dei soccorritori e dei padroni, Ettore si è ripreso. Plauso anche ai pompieri che sono riusciti a intervenire prontamente anche non avendo a disposizione delle maschere di ossigeno apposite per i pets. In genere è difficile utilizzare le maschere per umani anche sugli animali visto che non aderiscono perfettamente al muso. 

È salvo Ettore, il #Labrador recuperato dai #vigilidelfuoco privo di conoscenza da un appartamento in fiamme in loc. Carozzo, nella provincia di #LaSpezia. Le squadre gli hanno somministrato aria da una bombola fino alla completa ripresa #salvataggiquotidiani

Questo il messaggio con cui i pompieri hanno reso noto il loro intervento mostrando le fasi del salvataggio di Ettore fotografato mentre veniva rifocillato. 

 

photo credits | instagram

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>