Due cani in famiglia, regole fondamentali

di Giulia Commenta

Due cani in famiglia

Avere due cani in famiglia può essere positivo, soprattutto perchè non si annoiano e possono interagire e giocare tra di loro nel tempo libero. Però occorre tenere a mente alcune regole fondamentali per far si che si tratti di una convivenza pacifica e non si trasformi in una lotta continua: ecco che vi forniamo alcuni consigli utili per scegliere correttamente il secondo cane che entrerà nella vostra famiglia.

Se dovete adottare un nuovo amico a quattro zampe oltre a quello che avete già in casa, meglio sceglierlo di taglia diversa: questo perchè un eventuale squilibrio di forze potrebbe favorire uno dei due, mettendo in condizioni l’altro di accettarne la supremazia. Non è detto che il cane più grosso sia quello dominante, potrebbe anche essere il contrario (anzi spesso sono proprio i più piccini quelli che si fanno capire meglio!), ma in ogni caso quello che succede è che un cane sarà certamente dominante e l’altro certamente sottomesso.

Seconda regola: meglio scegliere il secondo cane di sesso diverso dal primo I due sessi opposti infatti troveranno sempre e comunque l’equilibrio sociale: potrebbero sorgere problemi di accoppiamento nel corso del periodo del calore ma a questo dovrete ovviare voi con la sterilizzazione o con appositi accessori che si trovano in commercio, come le mutande per il calore. Oppure semplicemente tenendoli lontani per quelle due settimane!

Evitare poi di mettere insieme un cane molto anziano ed un cucciolo: il primo tenderà a voler vivere in maniera rilassata e abitudinaria, il secondo invece con l’impeto dettato dalla giovane età, vorrà giocare in ogni momento, disturbando magari il Fido anziano.

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>