Dichiarazione dei redditi, come donare il cinque per mille agli animali 

di Fabiana Commenta

 

Era fissata al 23 luglio la scadenza per l’invio del modello precompilato 730/2019, ma in ogni caso è anche possibile poter inviare in ritardo la dichiarazione dei redditi avvalendosi anche della dichiarazione integrativa o del modello Redditi. 

730, 5 x mille , neuroni, cosa cani e gatti vedono e noi no

E anche per i ritardatati  torna la possibilità di poter donare il cinque per mille agli animali. 

Ma come destinare una quota del proprio reddito a enti senza fini di lucro che si occupano di tutela e difesa dei diritti degli animali? 

Come donare il 5 per mille 

È necessario che queste associazioni siano necessariamente iscritte a un apposito elenco e a quel punto sarà possibile decidere da parte dei contribuenti se  devolvere anche il 5×1000 all’opzione dell’8×1000 destinato allo Stato e alle confessioni religiose riconosciute e anche al 2×1000, riservato ai partiti politici.

La modalità di invio è praticamente sempre la stessa. Nei moduli della dichiarazione dei redditi per 730/2019, Certificazione Unica 2019 o PF Persone fisiche 2019 si deve cercare la “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”. All’interno, è necessario identificare il “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale”. 

È qui che vanno inserite la firma e il codice fiscale dell’organizzazione prescelta. Se lo inserisce il commercialista è sufficiente conoscere il codice fiscale dell’ente.

Chi può destinare il 5 per mille

Tutti i contribuenti hanno la possibilità di poter destinare il 5 per mille anche i pensionati o chi è esonerato dalla dichiarazione dei redditi 

È sufficiente compilare il modulo della “Scelta per la destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’Irpef” apponendo il codice fiscale e la propria firma, inserire il modulo in una busta bianca scrivendo nell’intestazione della busta il proprio nome e cognome e il numero del proprio codice fiscale con la dicitura “Scelta per la destinazione dell’otto e del cinque per mille” e consegnare la busta che non necessita di affrancatura postale alla propria banca o in qualsiasi ufficio postale.

LA CAMPAGNA BOOKS AND PETS CONTRO GLI ABBANDONI ESTIVI 

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>