Cura degli scoiattoli: come allestire una gabbia

di Redazione 7

cura scoiattolo

Lo gabbia ideale per lo scoiattolo giapponese non è quella lunga è stretta, perché questo roditore non ama solo arrampicarsi, ma anche correre, quindi è opportuno scegliere una gabbia piuttosto grande, indicativamente con le seguenti misure: 60x30x50 nel caso di un solo esemplare e 65x45x60 nel caso di una coppia. Se si dispone di uno spazio molto ampio come un balcone o un giardino, la cosa migliore è costruire una voliera, che garantirà un maggior confort al vostro scoiattolo.

Se avete scelto la gabbia, la prima cosa da appurare è che non sia dotata di una griglia di fondo per facilitare le operazioni di pulizia: lo scoiattolo potrebbe farsi male rimanendo impigliato con le zampine; i materiali per la cura e l’igiene della lettiera sono gli stessi che si usano per la maggior parte dei roditori domestici; anche gli accessori sono quelli “classici”: un paio di mangiatoie e il beverino con la pallina in fondo.

Se, invece disponete di più spazio e avete deciso di sistemare il vostro scoiattolo in una voliera la prima cosa da controllare è dove si appoggia il fondo. Se esso poggia su un cassetto estraibile utilizzate un fondo igienico adeguato; se, invece, la voliera poggia direttamente sul giardino o sulla terra, si può anche fare a meno del fondo igienico.

All’interno sia delle gabbie che delle voliere vanno sistemati dei rami di legno per permettere agli scoiattoli i muoversi in modo naturale. La gabbia non deve essere posizionata in luoghi come il bagno e la cucina, ma in ambienti con temperatura costante e lontano dalle correnti d’aria.

Durante l’inverno le voliere devono essere coperte da cellophane sul tetto e su due terzi della gabbia; nella parte rimasta scoperta è consigliabile applicare un telo da arrotolare durante il giorno e da calare la notte, per far sentire il minor freddo possibile all’animale.

Commenta!

Commenti (7)

  1. Ragazzi ma che dite? prima di tutto l’articolo si intitola “Cura degli scoiattoli: come allestire una gabbia” e invece non dite assolutamente nulla di come allestirla se non le dimenzioni.. che sinceramente per esperuienza personale sono anche piccole!! la mia gabbia è70x40x50 H e ho soltanto un esemplare e spesso mi pare sacrificato anche lì…. e seconda cosa dite che ci vuole una gabbia con la grata sul fondo!!!! ma siete pazzi???? Certo con la grata è più facile pulire la gabbia, ma vi siete mai soffermati a pensare come possa vivere uno scoiattolo camminando su una grata di ferro dove gli passano di sotto le zampine continuamente? Tempo di poco si romperà una zampa!!! Non va bene la grada sul fondo! Per la pulizia sarà il male di mettere il piccoletto in un altra gabbietta e buttare via tutto, lavare asciugare e rimetterci la lettiera che deve essere non solo fieno ma: sul fondo uno strato di pellet di legno pressato, sopra tanto fieno.
    Poi i ripiani dovranno essere rivestiti di legno (va bene anche i fogli di compensato leggeri che si tagliano con il taglierino) per non fargli scivolare le zampine e in tutta la grandezza della gabbia dovrannoe ssere fissati dei rami di albero essiccati e posizionati da parte a parte. Attenzione al tipo di albero, cercatevi su internet quali sono quelli velenosi per loro.
    Non vanno bene le scalette di plastica, nè i tubi da criceti, ci vuole materiale naturale, anche per la casetta! legno o cartone… per i giochi lostesso!
    Dentro alla casetta va messa la carta igienica a striscioline… tanta tanta! poi se la sistemano loro.. e per l’inverno ci va messa una sciarpa o una manica di pile! Mi raccomando pile e non altro materiale perchè si sfilaccia e c’è rischio o che lo mangino e vanno in blocco intestinale o che si attorciglino con un filo e gli vada in cancrena una zampina! questa cosa può succedere anche col cotone, anche se ti dicono che è apposta per i criceti e gli scoiattoli.. non ti fidare dei negozianti che vogliono solo vendere!
    Ecco questa è una descrizione di come allestire una gabbia, non la vostra! Ma tanto so già che neanche la pubblicherete! saluti

  2. Ragazzi ma che dite?
    – prima di tutto l’articolo si intitola “Cura degli scoiattoli: come allestire una gabbia” e invece non dite assolutamente nulla di come allestirla se non le dimenzioni.. che sinceramente per esperuienza personale sono anche piccole!! la mia gabbia è70x40x50 H e ho soltanto un esemplare e spesso mi pare sacrificato anche lì….
    – seconda cosa dite che ci vuole una gabbia con la grata sul fondo!!!! ma siete pazzi???? Certo con la grata è più facile pulire la gabbia, ma vi siete mai soffermati a pensare come possa vivere uno scoiattolo camminando su una grata di ferro dove gli passano di sotto le zampine continuamente? Tempo di poco si romperà una zampa!!! Non va bene la grata sul fondo!

    Per la pulizia senza la grata sarà il male di mettere il piccoletto in un altra gabbietta e buttare via tutto, lavare asciugare e rimetterci la lettiera che deve essere non solo fieno ma: sul fondo uno strato di pellet di legno pressato, sopra tanto fieno.

    Poi i ripiani dovranno essere rivestiti di legno (va bene anche i fogli di compensato leggeri che si tagliano con il taglierino) per non fargli scivolare le zampine e in tutta la grandezza della gabbia dovranno essere fissati dei rami di albero essiccati e posizionati da parte a parte. Attenzione al tipo di albero, cercatevi su internet quali sono quelli velenosi per loro.

    Non vanno bene scalette di plastica o tubi per criceti, ci vuole solo materiale naturale, anche la casetta dovrà essere di legno e rettangolare (non tonda perchè gli scoiattoli amano gli angoli), potete costruirla anche da soli ma senza chiodi e usando solo colla vinilica e che non fuoriesca dai lati in modo che lo scoiattolo non possa leccarla, e i giochi devono essere tutti di legno o cartone (non colorato però.. senza inchiostri, perchè lo mangianoe gli fa male!

    Dentro alla casetta dovete mettere della carta igienica rigorosamente bianca e NON profumata a striscioline.. deve fare tanto volume, ci vorranno circa 6-7 pezzettini di carta fatta a striscioline…mi raccomando non usate cotone o altro! neanche il cotone che il negoziante vi dice essere fatto apposta per roditori! Non va bene perchè è filamentoso e può attorcigliarsi a una zampina e portarla in cancrena oppure possono ingerirlo, attorcigliarsi all’intestino e portare il blocco intestinale!
    I negozianti cercano di vendere, fanno il loro gioco, ma voi ragionate sempre con la vostra testa.. ci sono altri modi per farli stare bene, spendendo meno e essendo anche più sicuri che non si facciano male!

    Anche i tessuti non vanno bene, non usate cotone, lana.. niente di tutto ciò!
    L’unica cosa che potete mettergli nell’inverno (e gradiranno tantissimo) è un pezzetto di pile, meglio se una sciarpetta o una manica di un pile vecchio, o anche un pezzetto di una copertina che però sia abbastanza lungo, in modo che possa infilarcisi dentro..

    Ecco, questa è una descrizione di come si allestisce una gabbia per scoiattoli, non la vostra! Ma tanto so già che neanche la pubblicherete!

    ciaooo

  3. grazie per i consigli che mi sembrano molto accurati io vorrei costruire la struttura per la gabbia usando le barre in metallo tipo quelle degli scaffali con rivestimento in legno grezzo verniciato con vernici a acqua visto che vorrei metterci almeno 2 scoiattoli un maschio e una femmina la volevo fare almeno altezza 2 metri per 60 di profondità larga 1,30 visto che ho un giardino posso dedicargli lo spazio che credo sia il minimo indispensabile per fargli stare il più comodi possibili poi mi occuperò del confort interno e della coibentazione invernale per quanto riguarda il cibo mi devo ancora documentare per l’acqua volevo sapere se poteva andare bene quella che si usa per gli uccellini?

  4. Moreno, io so per certo che gli scoiattoli sono animali che stanno bene da soli… al massimo se proprio vuoi mettere un maschio e una femmina, devi metterli insieme e tutti e due piccolini di età in modo da farli crescere insieme, oppure prima devi mettere il maschio e dopo qualche mese introdurre la femmina piccolina… ma devi costruire una gabbia in modo da poterli separare quando non è periodo di calore perchè è difficile che vadano d’accordo tutto l’anno.. poi devi ricordarti di creare gli spazi separati per ognuno di loro, ossia una mangiatoria a testa, una casetta a testa, un beverino a testa… per farli litigare meno possibile e dargli la possibilità di poter stare anche da soli se ne hanno voglia.
    Il beverino giusto è quello per i criceti, quello con il serbatoio dell’acqua esterno e il pispolino per bere infilato dentro alle sbarre della gabbia… quello che nella parte finale dove bevono ha la pallina che regola il flusso dell’acqua… in quel modo l’acqua rimane sempre fresca e pulita.
    Le dimensioni della gabbia per 2 scoiattoli tamia è perfetta… se invece intendi mettere degli scoiattoli più grandi, devi adeguarti anche con una gabbia più grande.
    Attento alle sbarre che se non sono abbastanza strette, tendono a schiacciarsi bene e a scappare… e stai attento anche alle chiusure delle porticine, metti dei moschettoni che le tengono chiuse perchè imparano ad aprirle vedendo te che le apri…
    in bocca al lupo

  5. ciao NIDA, sei veramente bravo a spiegare e a dare tutti i dettagli per far si che nostri piccoli scoiattolini stiano il meglio possibile…ieri mi sono comprata una scoiattolina giapponese (bellissima). Vorrei più info possibili, se sei disponibile, sul comportamento, perchè la vedo molto triste nella sua casetta, sicuramente si deve ambientare nella sua nuova casetta….vorrei sapere che tipo di legno posso usare? GRAZIE

  6. salve,
    ho due scoiattoli giapponesi e siccome volevo fargli una tana mi sono chiesta se la colla vinilica era per loro velenosa
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>