Cuccioli di cane, imparano sempre dai più grandi

di Fabiana Commenta

L’esperimento dimostra gli effetti dell’esperimento sociale anche sui cuccioli

I cuccioli di cane, esattamente come i bambini piccoli, sono estremamente ricettivi, ma tendono a non imparare solo dalle loro madri o comunque dai loro simili, ma anche dagli individui adulti di altre specie. Anzi tendono a osservare con maggiore attenzione un estraneo che non un diretto familiare.

Alimentazione cucciolo cane 2 mesi

Un risultato tanto interessante quanto inaspettato, quello dell’esperimento condotto dall’etologa italiana Claudia Fugazza dell’università Eotvos Lorand di Budapest i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Scientific reports. 

La studiosa spiega che in sostanza lo studio ha messo in evidenza che l’apprendimento sociale funziona perfettamente anche sui cuccioli, dettaglio che fino a quanto momento non era stato messo in evidenza.

Bisogna capire che esistono due tipi diversi di apprendimento:  uno è quello sociale, in base al quale il cane va ad assimilare nuove informazioni osservando un altro individuo e l’altro è quello individuale, lo stesso che si usa per addestrare i cani. In questo caso il cane va sottoposto a prove diverse aspettando che compia in autonomia un’azione per poi premiarlo.

È ben noto che sui sui cani adulti l’apprendimento sociale funziona perfettamente e più in fretta andando addirittura a dimezzare i tempi di apprendimento individuale, ma lo studio ha messo in evidenza per la prima volta che è efficace anche sui cuccioli.

I ricercatori hanno osservato 48 piccoli di 8 settimane, di varie razze e li hanno divisi in tre gruppi. Tutti avevano di fronte una scatola con dentro del cibo, che in un caso si apriva sollevando il coperchio, e in un altro facendolo scorrere di lato. Il primo gruppo osservava un cane adulto intento ad aprire la scatola, il secondo osservava un essere umano sconosciuto compiere la stessa attività, mentre il terzo guardava un altro cane o un uomo mangiare accanto alla scatola, ma senza aprirla senza quindi offrire la dimostrazione di come si potesse trovare il cibo.

Lo studio ha dimostrato che i cani imparavano meglio dall’osservazione, di un cane o di un essere umano e ricordano le informazioni esattamente come i cani adulti. Inoltre i cuccioli sembravano ancora più interessati ad imparare osservando non la mamma, ma un cane estraneo dimostrando che l’apprendimento sociale potrebbe essere usato in tenera, tenerissima età.

RICETTA PASTICCIO CARNE E VERDURA FRA CUCCIOLI

photo credits | think stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>