Chioggia, fotografare i proprietari di cani che sporcano

di Redazione 1

caniIl sindaco di Chioggia, Romano Tiozzo, ha parlato in modo chiaro e ha invitato i cittadini a fotografare con le fotocamere o con i telefonini coloro che si trovano a passeggiare con i propri cani e lasciano per terra i loro bisogni, Un’abitudine che, purtroppo, non interessa soltanto la cittadina in provincia di Venezia, ma un pò tutta Italia e il suo primo cittadino stanco di questa inciviltà, ha chiesto aiuto in modo da tentare di arginare un fenomeno che deturpa pesantemente strade e paesaggio. Si annunciano, quindi, tempi duri per coloro che, magari stanchi al ritorno da una giornata di lavoro, non faranno attenzione a pulire dove il proprio animale domestico sporca, perchè le sanzioni potrebbero essere davvero pesanti.

Assolutamente convinto di agire per il bene di tutti gli abitanti del luogo, lo stesso sindaco ha ribadito: “Per colpa di pochi, non possono rimetterci tutti coloro che amano gli animali e la propria città“. Da anni, in realtà esiste una ordinanza che prevede multe salate per i trasgressori, ma pare che i reali provvedimenti non siano più di una ventina all’anno, rendendo la legge forse poco efficace contro l’inciviltà di alcuni padroni di cani. Per questo è necessario un intervento ben più capillare, che non lasci margini per la disobbedienza a quella che è una norma basilare per la pacifica convivenza fra cittadini.

Un concetto quello del rispetto fra tutti che il sindaco ha molto a cuore e, infatti, ha continuato: “E’ veramente vergognoso che chi ama gli animali non si faccia carico di curarli durante il passeggio nel centro cittadino ed è ancora più vergognoso liberare il proprio cane lungo le strade senza controllo e aspettare il suo rientro, per evitare di accompagnarlo fuori. Alcune persone hanno persino avuto il coraggio di chiedermi di annullare la multa da 250 euro inflitta come sanzione per un comportamento incivile. La nostra azione contro questo malcostume sarà più forte“.

Commenta!

Commenti (1)

  1. io non penso che un cartello cambi le abitudini dei proprietai dei cani, ed è brutto accanirsi contro i propretari degli animali (è giusto tirare su la cacca del tuo cane, ma non la tiro su mica perchè me lo dice il cartello la tiro su perchè è mia abitudine farlo) poi guardi per terra e c’è di tutto, cartacce, fazzoletti, lattine, mozziconi di sigaretta ECC e a loro non diciamo niente PER LORO LA MULTA NO!! quella sporcizia non fa schifo!!!! poi magari mentri tiri su la cacca del cane passa uno e butta per terra la cartaccia non vi da fastidio? una foto o un bel videio per loro no lo facciamo??? MA NO SONO SOLO I CANI CHE SPORCANO PRENDIAMOCELA SOLO CON LA CACCA. pensa che se il mio cane fa la cacca sul ponte della pescaria all’ingrosso mi tocca (però lo faccio) portarmela fino in piazza e non è poca stada perchè in tutta calle san giacomo non c’è un bidone, allora se voliamo così tanto non vedere cacca per strada perchè non agevoliamo, pensa che su alcuni posti mettono perfino i sachettini per strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>