Cane poliziotto FBI, muore in azione: onorato da eroe

di cinzia iannaccio Commenta

cane poliziotto fbi eroeMolto spesso vi parliamo di cani eroi e cani poliziotti. La storia di oggi non ha un lieto fine, ma ci ricorda come questi esemplari stupendi di animali quotidianamente mettono a repentaglio la loro vita, nel tentativo di prendersi cura di noi. Ape, infatti, un pastore tedesco  dell’FBI è  stato ucciso nel corso di un’azione: il tentativo di cattura di un uomo, Kurt Myers, ricercato nello stato di New York per l’omicidio di quattro persone.

Myers, si trovava nascosto in una cantina, piena di detriti, ove non era possibile inviare il robot meccanico dotato di telecamera che si usa in questi casi. Ed è così che è stato mandato il cane poliziotto, dotato di una fotocamera. Purtroppo, non appena ha trovato l’obiettivo, l’uomo ha sparato su di lui colpendolo al torace. Ape è stato immediatamente soccorso dai colleghi a due zampe che gli hanno fatto un massaggio cardiaco e lo hanno portato nel più vicino centro veterinario. Però per il cane non c’è stato nulla da fare, è morto dopo due ore. Aveva due anni ed era in servizio da sole due settimane: un cucciolone, ma perfettamente addestrato.

L’FBI onorerà il cane nel corso di una cerimonia presso la sede di Quantico, in Virginia, dove sarà anche sepolto, ed il suo nome verrà aggiunto ad una parete, costituita in memoria di tanti cani poliziotto morti in servizio. Ha spiegato l’agente speciale Ann Todd:

“Ape stava facendo quello che è stato addestrato a fare ed ha compiuto l’estremo sacrificio per la sua squadra. La sua azione è stata quella di un eroe, che ha impedito ai suoi compagni di essere gravemente feriti o uccisi)”.

Ape è il secondo cane poliziotto dell’FBI che viene ucciso in un contesto operativo, il primo è stato Freddy un Malinois belga, nel 2009. L’agenzia governativa rifiuta di discutere i dettagli su come e perché il pastore tedesco sia stato utilizzato nell’operazione, come si evidenzia nelle pagine del New York Times, ribadendo come le unità cinofile, dopo l’11 Settembre, siano sempre in crescita. Al riguardo si ricorda anche come tanti cani vengano usati in missioni di guerra, dotati di giubbotti antiproiettile, oltre che di telecamere ad infrarossi, proprio come il cane che ha partecipato al raid che ha portato alla morte di Osama Bin Laden.

Leggi anche:

Fido-cam: video cani poliziotti con telecamera

Cane poliziotto antidroga nel mirino dei narcos

Foto: Getty Images

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>