Cane o gatto, quale scegliere come animale domestico? Il luogo

di Paola P. Commenta

Cari amici di Tuttozampe continuiamo il nostro percorso verso una scelta consapevole di un animale domestico adatto al nostro modo di vivere ed in base al nostro tenore di vita. Quello che conta, infatti, non è tanto e soltanto la nostra soddisfazione ma soprattutto che l’ambiente in cui viviamo sia adatto a chi ci deve vivere a lungo ovvero il pet prescelto. Dobbiamo essere sicuri di riuscire a sostenere i costi dall’inizio alla fine della vita dell’animale e di avere il tempo e la costanza di prenderci cura come si conviene del nostro amico a quattro zampe, ovvero con dedizione, amore e tanta pazienza davanti ai problemi che si presenteranno inevitabili lungo il percorso.

Abbiamo preso in esame cane e gatto, in quanto animali domestici più diffusi nelle nostre case, mettendoli a confronto sul fronte dei costi e del tempo. Oggi parliamo invece del luogo, inteso non solo come la nostra casa ma come l’ambiente di vita in senso lato che possiamo offrire all’uno piuttosto che all’altro.

Chi decide di prendere un cane, ad esempio, deve valutare se vive nelle vicinanze di parchi che offrono spazi liberi ai cani per scorrazzare felici, se ci sono servizi di dog sitter e pensioni affidabili nella zona, così come farmacie veterinarie, spiagge attrezzate e dog park, se nel condominio ci sono altri cani e dunque è un ambiente dog-friendly oppure la presenza di cani è limitata e dunque, benché ammessi dal regolamento, potrebbero essere mal tollerati.

Tutti fattori di cui tenere conto e che in questo caso vedono il cane, nel confronto, come animale più impegnativo dal punto di vista della cura e della gestione oltre che sul fronte dell’organizzazione e degli spazi di vita. Il gatto generalmente fa meno rumore, non ha bisogno di uscire e la sua presenza in appartamento, ad esempio, potrebbe non essere nemmeno avvertita dagli altri condomini. Tuttavia, bisogna comunque garantirgli uno spazio vitale minimo, anche se non avete terrazzi messi in sicurezza o giardini, almeno che ci sia una finestra che si affacci sul mondo esterno per vedere alba, tramonto ed uccellini. Se è libero di uscire, la presenza di strade nelle vicinanze, specialmente se molto trafficate, rappresenta sicuramente un ambiente sfavorevole per il micio rispetto a cortili interni o residence recintati.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>