Divieto di portare cani nel giardino condominiale, è giusto?

Richiesta di consulto legale: Gentile avvocato, vivo a Bologna in un condominio autogestito e ci occupiamo noi condomini della cura, manutenzione e pulizia del condominio. Ieri mattina uno dei membri del comitato di gestione, ha affisso nelle scale un comunicato in cui chiedeva di non portare più i cani nel giardino condominiale in quanto riservato a bambini, condomini e familiari e di non usare i cestini dell’immondizia condominiali per i sacchetti con le feci dei cani. Mi chiedo, è giusto impedire l’utilizzo del giardino quando si è accompagnati dal proprio cane? Nel momento in cui nel giardino sono da solo, e quindi non vi sono altri condomini a cui potrei arrecare loro fastidio, mi devo comunque astenere dall’utilizzo del giardino in compagnia del mio pet?

8 motivi per dare pet figli

Cani che abbaiano in condominio, cosa rischia il proprietario?

Richiesta di consulto legale: Buongiorno, sono proprietario di una cucciola di Akita Inu e una Pinscher nana,vivo in una piccola palazzina di quattro unità, il regolamento condominiale non vieta il possesso di animali. Il mio vicino di casa si lamenta perché la mattina quando ci rechiamo al lavoro le cucciole abbaiano anche tra loro per giocare. Però dalle ore 11/12 quando rientriamo non abbaiano più. Rischio denunce? Premetto che prima di uscire lasciamo alle cagnoline acqua e giochini a disposizione.

Cani che abbaiano in condominio

Cane sottoposto a sequestro perchè abbaia troppo

Cane sequestrato

Se abitate in un condominio a Nocera Inferiore in provincia di Salerno fate attenzione al vostro cane: se abbaia troppo potrebbero sequestrarvelo. L’assurda vicenda è accaduta al proprietario di Rino, un pastore del Caucaso di quattro anni, che è stato per l’appunto sottratto al suo proprietario e affidato ad una pensione specializzata per animali, per ora a tempo indeterminato. Le motivazioni che hanno spinto l’autorità giudiziaria a decidere per il sequestro, sarebbero da riscontrarsi nel fatto che il cane abbaiava troppo, in continuazione, anche durante le ore notturne, al punto tale da disturbare il vicino di appartamento. Quest’ultimo si è quindi rivolto al Tribunale locale chiedendo che agisse per la tutela dei suoi interessi e dopo le verifiche del caso il cane è stato per l’appunto sottoposto a sequestro.

Gattara vince contro condominio, sentenza storica a Milano per le colonie feline

Una sentenza definita storica dagli animalisti dell’AIDAA quella che a Milano ha visto vincere  qualche mese fa i gatti contro il condominio. Ne avevamo già dato notizia sulle pagine di Tuttozampe ma l’associazione animalista ci tiene che si torni a parlarne perché d’estate cresce l’intolleranza nei confronti delle comunità di gatti che vivono nei pressi di condomini ed è bene che si sappia che la legge riconosce il diritto dei mici a riunirsi in gruppi sociali. Il tribunale del capoluogo lombardo ha dato infatti ragione ad una gattara di un palazzo ubicato in via Mar Nero, dopo ben tre anni di contenzioso.

Aidaa: i cani dei vicini disturbano 7 milioni di italiani

Animals_Dogs

Aidaa, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, negli ultimi mesi, ha portato avanti un singolare sondaggio che ha fornito dei risultati altrettanto curiosi. Sembra infatti che, siano ben sette milioni le persone che confermano di non sopportare i guaiti dei cani dei vicini. Un fastidio che si accentua soprattutto nelle ore di sonno sia pomeridiane che notturne e, come capita anche con i propri figli, è più facile perdonare il proprio cucciolo che abbaia o che mette a soqquadro la casa, rispetto all’animale del dirimpettaio. Un fenomeno reso ancora più accentuato con l’arrivo della bella stagione, quando si aprono le finestre e ogni più piccolo rumore, penetra facilmente all’interno di una abitazione.