Cani, ad Olgiate Olona Beniamino promuove campagna raccolta deiezioni canine

di Redazione 1

Il Comune di Olgiate Olona, da sempre attento al benessere dei cani, poco tempo fa istituì l’Ufficio Tutela Animali e promosse la campagna di microchip a prezzi ridotti, circa 20 euro, rilancia promuovendo un’ulteriore iniziativa di sensibilizzazione, stavolta intesa a soddisfare sia le esigenze dei proprietari di cani, sia la necessità di decoro urbano.

Il testimonial scelto dal Comune è Beniamino, protagonista di una colorata e vivace vignetta. Il cane-fumetto invita il suo padrone a raccogliere le deiezioni sull’onda dello slogan: “Fai la cosa giusta, io non posso farlo, raccoglila tu“.

Secondo quanto affermato da Alfonso Castellone, comandante della Polizia Locale, amare gli animali deve includere anche il concetto di rispetto dell’ambiente oltre che di senso civico. Bisogna avere riguardo per gli spazi comuni, fermo restando il diritto dei proprietari di cani a spazi verdi non troppo ristretti per passeggiare e trascorrere del tempo con l’animale.

Chi non possiede cani, d’altro canto, ha diritto egualmente ad una città pulita, con i marciapiedi sgombri da feci. La minoranza che non si adegua e non raccoglie gli escrementi viene punita dalle norme presenti nell’ordinanza sindacale numero 60:

Tutti i proprietari o conduttori di cani o di altri animali da passeggio, in luogo pubblico o privato aperto al pubblico, devono dunque munirsi di appositi strumenti di pulizia (sacchetto e paletta) o prodotto similare per gli escrementi degli animali e provvedere all’immediata rimozione degli stessi. Ai trasgressori sarà comminata dalla Polizia locale, una sanzione amministrativa pecuniaria da € 103,00 a € 309,00.

La campagna che vede protagonista Beniamino punta il dito sul senso di responsabilità dei proprietari. Il cane non ha colpe, non può raccogliere le sue deiezioni, eppure spesso è proprio a causa di proprietari incivili ed irrispettosi degli spazi comuni e del decoro urbano, che si instaura in chi non ha animali un sentimento di intolleranza rivolto proprio verso i poveri quattrozampe. Ma è dei bipedi la colpa. E le multe sicuramente contribuiranno a far passare la voglia a queste persone di non rispettare le regole del vivere civile. Nei parchi e nei giardini di Olgiate Olona sono state installate delle dog box con sacchetti e palette e speriamo siano sempre più usate per il bene di tutti, specie del nostro beniamino!

[Fonte e Foto: Varesenews]

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>