Bioparco di Roma, le mamme pagano la metà

di Fabiana Commenta

Al Bioparco di Roma una settimana dedicata alla Mamma: dal 7 al 13 maggio tutte le mamme pagano la metà del biglietto d’ingresso. 

bioparco roma

Una settimana pensata per poter festeggiare tutte le mamme e con tutta una serie di iniziative speciali dedicate alla scoperta del rapporto madre-cuccioli di diverse specie. Ci saranno laboratori creativo – manuali che vedranno il coinvolgimento dei bambini e ancora visite guidate e itinerari inediti.

A concludere degnamente la giornata, gli eventi organizzati per la giornata di domenica 13 maggio con tutta una serie di iniziative a cui partecipare. Tutte le prenotazioni possono essere effettuate all’ingresso del parco il giorno stesso della visita al desk prenotazioni e le attività sono comprese nel prezzo del biglietto.

 

• Laboratori creativo-manuali per mamme e figli per realizzare insieme un ricordo speciale.

•Visita guidata Mamme da record: tra giraffe, leoni, orsi ed elefanti per scoprire le peculiarità del mondo animale e del legame mamma-cucciolo.

•Partenza visite: alle 11.30 – 12.45 – 14.30 – 15.45.

• *Attività su prenotazione

• Un legame lungo 10 anni: tanto è il tempo che il piccolo trascorre con la madre prima di diventare autosufficiente! Come mai? Scoprilo in compagnia di un operatore didattico che svelerà molte curiosità su una delle scimmie più simili a noi.

•Presso l’area degli oranghi dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 17.30

Durante i pasti degli animali i keeper del Bioparco racconteranno tutte le particolarità del legame tra le mamme e i loro cuccioli, in particolare: macachi del Giappone (ore 11.00) lemuri catta (ore 11.30), orsi (ore 12.30), scimpanzé (ore 14.00), ippopotamo anfibio (ore 14.30), lupi (ore 15.00) e foca grigia (ore 16.00.)

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>