Allarme cani rapiti, la denuncia di Aidaa

di Giulia 1

L’associazione Aidaa ha diffuso i dati relativi al rapimento degli amici a quattro zampe in Italia, tratti dal numero di denunce presentate alle forze dell’ordine. E’ un vero e proprio allarme cani rapiti, pensate che in pratica ne viene sottratto alla famiglia uno ogni quindici minuti.

Pelle cucciolo cane cambia colore normale

In Italia scompare un cane ogni quarto d’ora complessivamente ogni anno sono rubati tra i 95 ed i 100 cani al giorno, vale a dire circa 2900 al mese e complessivamente circa 35.000 l’anno. Sono numeri impressionanti, di questi più della metà sono cani di piccola taglia, di razza con predilezione per chihuahua, pinscher e altre piccole razze, con predilezione di cani di sesso femminile.

Questo è quanto commenta a riguardo Lorenzo Croce presidente dell’associazione Aidaa. I più gettonati pare che siano i furti su commissione, soprattutto su cani di grossa taglia in particolare pastori tedeschi, e di cani di particolari razze da caccia o da tartufo. I luoghi dove questi rapimenti avvengono sono sempre gli stessi: durante la passeggiate nei parchi e nelle aree di sgambamento, furti di cani in casa e anche di quelli lasciati soli in macchina.

Quali sono le regioni italiane dove si sono manifestati il maggior numero di furti? In testa il Lazio, seguito da Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e a sorpresa, in particolare per i cani da caccia, Umbria e Sicilia. Insomma una vera piaga, che possiamo combattere solo facendo attenzione ai nostri piccoli pet, non lasciandoli mai soli o affidati a persone della cui affidabilità non si è certi.

Fonte: Aidaa

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>