Aiutare il criceto in inverno: consigli utili

di Redazione Commenta

criceto

Come noto i criceti sono animali domestici adorabili ma molto delicati, soprattutto in questa stagione dell’anno dove freddo e sbalzi termici la fanno da padrone: per tale ragione occorre fare attenzione alla cura di questo animaletto, onde evitare che prenda freddo.  La temperatura sotto la quale andrebbero in letargo, se fossero in natura, è intorno ai nove gradi: se il vostro pet si trova in una stanza con temperature di questo tipo o più basse, creategli una zona calda dove potersi rifugiare.


Il freddo viene percepito dai criceti in maniera differente, a seconda della specie cui appartengono:  il criceto dorato, il criceto russo, il criceto di Roborovsky, il criceto siberiano e il criceto cinese. Vediamo alcune regole da rispettare per fare stare bene il criceto nel corso del periodo invernale: per prima cosa occhio agli sbalzi termici. Non mettete mai la gabbia del criceto vicino a fonti di calore dirette, come il termosifone. Meglio posizionarla in un punto della stanza che sia caldo, e lontano da spifferi:  cercate anche di mantenere la temperatura all’interno della gabbietta di alcuni gradi superiore a quella di letargo, e soprattutto cercando di mantenerla costante.

Per aiutarlo poi a stare meglio, costruite un nido dove lo stesso possa rifugiarsi: basta un pò di lana, un vecchio maglione tagliato. Insomma qualcosa che il criceto possa prendere e posizionarsi addosso o sopra il corpo come meglio crede. Mai tenere la gabbia anche direttamente esposta al sole perchè i raggi solari, riflettendo magari sui materiali termoconduttori della gabbia, potrebbero innalzare troppo la temperatura, creando notevoli problemi soprattutto per alcune specie come il  criceto russo e per quello siberiano. Seguendo queste semplici regole vedrete che il vostro pet sarà in ottima salute ed affronterà meglio l’inverno, nonostante il freddo pungente!

Foto credits: Thinkstock

Diventa Fan di TuttoZampe!
https://www.facebook.com/TuttoZampe

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>