Il criceto russo

di Redazione 8

Tra le razze di criceto più diffuse nelle nostre case come animali domestici c’è sicuramente il criceto Campbell, più comunemente conosciuto come criceto russo. Questo criceto è quello che più facilmente si trova nei negozi di animali anche se spesso viene confuso con il criceto Winter White. Il nome Campbell deriva da W. Campbell, il primo che catturò un esemplare di questo animale in Mongolia nel 1902.

Il criceto russo è un roditore di dimensioni molto piccole, comprese cioè tra i 9 e i 12 centimetri, con un peso che va dai 20 ai 28 grammi; possiede un mantello molto morbido e folto, la coda a ponpon, un mesetto affusolato e, permettetemi, molto carino, le zampette coperte di peso per resistere meglio alle temperature delle loro aree di origine, ossia le steppe della Russia, la Siberia, la Mongoli e la Cina del nord.

Il colore classico del mantello dei criceti russi è il grigio in tutte le sue sfumature, ma si possono trovare anche esemplari color argento oppure albini. A differenza dei criceti dorati, quelli russi hanno una sola ghiandola ventrale che utilizzano per marcare il territorio e come richiamo sessuale.

I criceti Campbell sono animali molto vivaci ma anche estremamente dolci che una volta che hanno imparato a conoscere il padrone si faranno tranquillamente coccolare da lui; ovviamente, come succede per gli umani, anche i criceti hanno diversi caratteri, quindi può capitare di trovare un esemplare particolarmente timido oppure uno molto vivace. I criceti sono animali notturni e quello Campbell non fa eccezione, quindi preparatevi  a sentirlo andare di notte sulla ruota.

Il criceto Campbell può convivere con altri criceti a patto che siano di sesso opposto, in quanto, essendo animali molto territoriali rischierebbero di litigare fino ad uccidersi; assolutamente sconsigliato mettere nella stessa gabbia del criceto Campbell, criceti di specie diversa.

I criceti russi o Campbell sono animaletti davvero graziosi, docili e molto puliti, ve lo posso assicurare per esperienza, l’unico inconveniente, ma questo lo è di tutti i criceti, per non dire di tutti i piccoli roditori domestici, è che vivono poco, massimo due anni-due anni e mezzo, ma nella loro breve vita sono perfetti animali domestici.

 

[Fonte]

Commenta!

Commenti (8)

  1. ho un bellissimo cricetino bianco ma non fa versi.dite che é perché é in gabbia da solo o é muto?

  2. sono la ragazza del criceto russo potete rispondermi al più presto grazie

  3. Ho un criceto russo, e devo dire che è’ uno spettacolo. È molto affettuoso e giocherellone, lo consiglierei a tutti di acquistarlo

  4. Anch’io ho un criceto russo ed devo dire che è molto carino e questo testo mi ha aiutata a conoscerlo meglio!

  5. Io ho un cricetino di Cambpell femmina molto giovane e vi posso assicurare che è dolcissima,attiva e affettuosa

  6. Ciao Sara, non ti preoccupare, è normale che non faccia versi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>