Come addestrare una cocorita a posarsi sulla spalla

di Redazione 1

addestrare una cocorita

La cocorita, simpatico pappagallino di piccola taglia originario dell’Australia, è un uccello molto attivo, che ama svolazzare libero negli spazi che gli sono assegnati. Se per caso possedete uno di questi esemplari, ricordate di non tenerlo sempre chiuso in gabbia ma di dargli la possibilità di volare in spazi più ampi, anche per sgranchirsi un pochino le ali: ma non solo. Si tratta di un pappagallo intelligente, che se addestrato impararà facilmente a posarsi sulla vostra mano o sulla spalla, per riposarsi o per giocare con voi. Come fare ad insegnare ad una cocorita tutto questo, aumentando la confidenza reciproca? Lo scopriremo insieme!

Per prima cosa abituate l’animale domestico alla vostra presenza: lo potrete fare facilmente infilando una mano nella gabbia una o più volte al giorno, per cambiare l’acqua, mettere il cibo o sposatre gli appoggi. Fate questa operazione in maniera calma e rilassata, niente movimenti bruschi, niente paura: la cocorita inizialmente sarà spaventata quanto voi, ma vedrete che poco alla volta imparerà a fidarsi e non si allontanerà più ogni volta in cui vedrà la vostra mano avvicinarsi. Da questo momento basterà avvicinare sempre più la mano all’animale, iniziando dalle zampette, chiamandola con voce tranquilla ed impartendo il comando per farla saltare sulla mano. Non abbiate fretta, non si tratta di un’operazione facile, occorrerà tempo e la cocorita prima di salire sulla mano vorrà accertarsi che non le facciate del male.

Piano piano il pappagallo capirà che la vostra mano può essere un trespolo perfetto, comodo e caldo, e soprattutto che non corre nessun pericolo stando a contatto con voi conduttori. Solo quando il gioco di fare saltare la cocorita sul dito o sulla mano riuscirà perfettamente, potrete farla uscire dalla gabbia lasciandola libera di volare. Iniziate con uno spazio piccolo in modo tale che la vostra mano possa essere l’appiglio prediletto: vedrete che soddisfazione quando finalmente avrà imparato!

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>