5 rimedi contro le zecche nel cane

di Redazione Commenta

Le zecche colpiscono i nostri amici a quattro zampe proprio in questa stagione calda: può capitare che dopo una bella passeggiata magari lungo il fiume, dove l’erba è alta, o in una zona di campagna poco curata, Fido porti a casa qualche zecca che si è attaccata alla sua pelle. Ecco allora che oggi vi proponiamo cinque rimedi contro le zecche nel cane, tutti da provare.

zecche

1) Prodotti antiparassitari

In commercio ci sono tantissimi prodotti antiparassitari differenti, che possono essere applicati direttamente sulla pelle del cane ed offrono una protezione di circa un mese. Un’alternativa un pochino più economica e soprattutto duratura è data dal collare anti parassitario: si applica al cane e si tiene al collo dello stesso per circa quattro-sei mesi, a seconda della durata indicata. Il prodotto penetra lentamente sulla pelle garantendo una protezione da pulci e zecche, anche dalla uova già depositate sul pelo.

2) Pulizia della cuccia e degli ambienti di casa

I prodotti anti parassitari non dovranno essere applicati unicamente sul cane ma anche negli ambienti dallo stesso frequentato, come la cuccia e le zone dove dorme. I cuscini e le sue coperte andranno lavate periodicamente e disinfettate con cura, ma anche divani e tappeti dove lo stesso ama trascorrere del tempo.

3) Acqua calda e sale grosso

Un rimedio naturale per proteggere il cane dalle zecche è quello di immergerlo in una vasca di acqua calda con sale grosso. Questo rimedio è utile in quanto questi parassiti non sopravvivono in acqua calda salata.

4) Polvere di patata

Anche la polvere di patata sparsa sul pelo del cane pare che lo protegga dalla compara di questi insetti fastidiosi. Unica avvertenza: la polvere dovrà penetrare nel pelo in profondità!

5) Acqua e aceto

Una soluzione a base di acqua calda e aceto con cui lavare il cane, e tutti gli oggetti che entrano in contatto con lui. L’aceto non è amato dalle zecche in quanto le soffoca, costringendole a emergere con la testa dalla pelle del pet. A quel punto utilizzate l’antiparassitario per garantire una protezione adeguata e l’eliminazione delle uova eventualmente depositate.

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>