Parto della giraffa April su You Tube, è boom di visualizzazioni – video –

di Fabiana Commenta

È boom di visualizzazioni per la gravidanza e il parto in mondovisione di April, la giraffa dell‘Animal Adventure Park che si trova nel Nord dello Stato di New York. Un evento mediatico da record per YouTube visto che il canale del parco statunitense ha deciso di lanciare l’iniziativa in streaming.

giraffa

Ed è arrivato a oltre 232 milioni, il numero di visualizzazioni per la gravidanza live della giraffa April diventando il secondo evento più visto in termini di spettatori in diretta della piattaforma di Google.

 

La diretta video in streaming del canale di Animal Adventure è stata lanciata il 10 febbraio scorso, ma a distanza di due mesi il video continua a fare boom di visualizzazioni. 

Il giorno del parto il canale è stato preso d’assalto con 14 milioni di visualizzazioni, ma sono stati circa 7,6 miliardi i minuti guardati in diretta con visualizzazioni giornaliere pari a circa 3,5 milioni per circa 30 minuti.

ZAR, IL CUCCIOLO DI LIGRE NATO IN RUSSIA

La durata del video, di oltre tre ore, segue la giraffa April nella fasi finali della sua gravidanza mostrando attimo dopo attimo il momento del parto fino all’emozionante nascita del cucciolo di giraffa subito amorevolmente accudito dalla mamma.

Il video, diventato uno dei 5 fra tutti gli eventi ‘live’ di YouTube, continua a emozionare gli spettatori, è stato seguito da un altro evento diventato virale su YouTube. Un paio di giorni dopo la nascita del piccolo, il veterinario della struttura distante circa 130 chilometri da New York, si è avvicinato alla giraffa e al suo cucciolo per un controllo, ma è stato prontamente preso a calci dalla protettiva April con due calci. D’altra parte la giraffa non ha fatto altro che fare il suo compito: la mamma.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>