La voliera per canarini

di Giulia 1

voliere13

I canarini, simpatici volatili canterini, per stare comodi ed in salute hanno bisogno di una bella voliera che sia idonea alla loro indole: la forma ideale della gabbia è rettangolare, di ampie dimensioni, per garantire massima libertà al volatile. L’importante è che il canarino riesca a compiere brevi voli giornalieri, per stare in forma e compiere un buon esercizio fisico: oltre a questi una buona voliera deve anche essere comoda da pulire, meglio se con una griglia alla base che fa in modo che l’animale non entri in contatto con le sue feci. Si ricorda che l’igiene della vasca è indispensabile per prevenire malattie ed infezioni.

Per garantire un maggior senso di sicurezza è meglio che la gabbia sia posta in alto: questo perché in natura i canarini scelgono i rami più alti per stare al sicuro, quindi anche in cattività è importante garantire che l’indole della specie sia seguita. Posizionate la voliera in un posto tranquillo, con pochi rumori violenti, e tanta luce: l’importante è che la voliera non sia colpita direttamente dalla luce del sole ma che venga posizionata in un luogo ben illuminato, per evitare agli animali colpi di calore improvvisi.

Oltre a ciò bisogna tenere in considerazione un ulteriore elemento: la respirazione dei canarini. Si tratta di un apparato molto delicato, motivo per cui non bisogna posizionare la voliera accanto a fumi e odori molto forti, come quelli presenti in cucina. Sempre per la stessa motivazione occorre tenere la voliera lontano dal fumo della sigaretta e da spray nocivi. Per quel che riguarda la sera: i canarini hanno bisogno di un adeguato numero di ore di sonno, possibile solo con il buio, pertanto la stanza nella quale la voliera verrà posizionata dovrà essere buia o se ciò non è possibile, è consigliato ricoprire la gabbia con un panno.

La voliera dovrà poi essere accessoriata con elementi e complementi indispensabili per la corretta crescita del canarino: i posatoi e la vaschetta per il bagno. Il posatoio fa si che il canarino sviluppi una corretta muscolatura delle zampe: devono essere di diametri diversi, e posizionati ad adeguata distanza gli uni dagli altri. In sostituzione può essere usata una corda, attraverso la quale il canarino riesca a dondolare liberamente.

La vaschetta è molto amata dai canarini, che all’interno possono lavarsi le penne e le zampe: occorrerà predisporre due diverse vaschette, una per l’acqua da bere, fresca ogni giorno, ed una vaschetta più grande sul fondo della voliera con un paio di centimetri di acqua per fare il bagnetto.

Ultimo accorgimento: durante il periodo estivo è bene evitare che le zanzare possano entrare in contatto con i canarini, si tratta di animali molto nocivi per i volatili, capaci di trasmettere pericolose malattie. Per evitare punture e quanto altro è consigliabile munire la voliera di un telo, una sorta di zanzariera che la protegga adeguatamente.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>