Video dolcissimo: la volpe ed il suo amico uomo

di cinzia iannaccio Commenta

La volpe che vedete in questo video si chiama Alba e….non è meravigliosa? E’ una delle 6 volpi residenti nel centro di recupero Nuneaton and Warwickshire Wildlife Sanctuary, che non possono essere restituite alla natura. La maggior parte degli animali che vi arrivano, sono feriti: vengono curati, rimessi in forma e piano piano immessi nuovamente nel loro ambiente naturale in cui sono in grado di cavarsela da soli.

Per Alba purtroppo non è possibile perché non sarebbe in grado di sopravvivere: da cucciola è stata salvata e portata in un centro soccorso per cani, in quanto si riteneva che fosse tale. Ben presto i responsabili si sono resi conto dell’errore, ma non abbastanza per salvare il suo comportamento istintuale. Quando è stata accompagnata al centro di recupero ormai era già totalmente ed involontariamente addomesticata: aveva cioè assimilato il comportamento dei suoi compagni di avventura fino ad allora, i cani!

Come loro quindi coccola l’uomo che si prende cura di lei, il suo prezioso amico Geoff, lo ringrazia strofinandosi e leccandolo, gli fa le feste. Proprio come un affettuosissimo animale domestico.

Lo confesso, mi sono innamorata di questa volpe: è dolcissima, ma, come sottolineano i responsabili del centro di recupero che ha postato questo video su You Tube, le volpi non sono animali domestici e non vanno considerati come tali, lei è un caso che non si sarebbe dovuto verificare: si è adattata perfettamente alla nuova vita, ad un ambiente non suo, ma questo non è giusto e corretto. Si sconsiglia quindi vivamente di accogliere una volpe o altri animali selvatici in casa come animali domestici. Chi fa ciò non ama gli animali, crea loro solo una violenza. Condivisibile vero? Se volete vedere altri video di Alba o avere maggiori informazioni sul centro di recupero in cui si trova, visitatene la playlist.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:
Il gatto che mette in fuga la volpe
Video Gatti Vs Volpi, chi vincerà?

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>