Pet Airways: compagnia aerea per animali

di Redazione 19

pet-airways 

Qualche settimana fa avevamo illustrato le modalità da seguire nel caso in cui si volesse viaggiare in aereo on il proprio amico a quattro zampe: sono molte le compagnie aeree che accettano animali, con un sovraprezzo o proponendo un viaggio in gabbie nella stiva per gli animali di grossa taglia. Quello che mancava era una vera e proprioa compagnia aerea dedicata esclusivamente agli animali: la Pet Airways.

Si tratta di una nuova compagnia aerea, un’azienda che si rivolge esclusivamente ai nostri amici a quattro zampe, che necessitano di trasporto attraverso un bel viaggio in aereo. La compagnia è americana e per ora permette unicamente delle tratte interne: New York, Los Angeles, Chicago, Denver e Washington. Ma dato che le richieste sono gia’ molte si pensa di estendere l’idea anche oltre i confini nazionali, per tratte intercontinentali.

La novità della Pet Airways consiste nella possibilità di permettere a cani e gatti di andare in vacanza con i loro padroni o comunque di viaggiare standosene seduti accanto a loro, accuditi come normali passeggeri, senza gabbiette ridotte o stive.

Un’attenzione per i nostri piccoli amici a quattro zampe sarà data anche dalla possibilità di effettuare delle soste tra un volo e l’altro, per permettere di sgranchirsi e di fare una sosta pipì: i voli della Pet Airways dureranno leggermente di più, per permettere sia a padroni che animali di rilassarsi un pò.  A bordo possono salire fino a 50 animali, completamente assistiti dalle hostess e dagli steward.

Sicurezza e comfort sono le maggiori preoccupazioni dei padroni di animali. E noi lo sappiamo visto che siamo padroni di cani,

dice Dan Wiesel, fondatore della compagnia insieme alla moglie Alysa Binder. Si tratta certamente di una bella novità, che in tal modo potrebbe ovviare all’increscioso problema dei decessi di aninali nelle stive aeree, causate da mal funzionamento dell’aria o da altri fattori, che fino ad oggi non potevano essere risolti. Fino ad ora! Speriamo che la Pet Airways arrivi presto anche in Italia, per permettere viaggi comfort a padroni e soprattutto agli aninali!

Commenta!

Commenti (19)

  1. Vorrei mandare il mio gatto in Irlanda, cosa devo fare? esiste una compagnia aerea?

    1. @elsa: ti posso assicurare di no!

  2. Ciao Elsa, i regolamenti per il trasporto e relativo costo variano a seconda delle compagnie aeree. Su richiesta e previa prenotazione, può essere consentito il trasporto in cabina, dentro un’apposita cuccetta, massimo 48x33x26. I cani e i gatti movimentati al seguito dei viaggiatori verso la Gran Bretagna, l’Irlanda, la Svezia e Malta, devono essere muniti del passaporto comunitario individuato dalla decisione 2003\803\CEE del 26 novembre 2003 e identificati esclusivamente tramite un microchip. Nel passaporto dell’animale deve essere attestata, da parte del veterinario ufficiale o autorizzato dall’Autorità competente, l’esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie.
    La pet airways per ora è limitata solo a tratte interne degli Stati Uniti!

  3. Salve
    Io devo trasferirmi un periodo in Italia e quindi viaggiare Messico-Italia con due bassotte di 6 kg ciascuna, vorrei sapere qual’é la compagnia aerea che offre il miglior servizio e sicurezza per le mie cagnoline.. grazie

    1. ciao! a seconda della compagnia con la quale volerai ci sono delle condizioni differenti: dato che si tratta di due cani di piccola taglia infomarti presso la compagnia per chiedere di poterle tenere accanto a te dentro l’apposito trasportino, eviterai alle cagnoline traumi e tanta paura!

  4. cai mi chiamo giulia, e ho un problema, ho un piccolo beagle di 9 mesi e pesa ben 14 chili, io abito a barcellona e per natale tornero in italia per 3 guiorni e naturalmente voglio portare il mio cane on me, solo che nn riesco a trovare una compagnia che accetti cani in stiva che voli da barcellona a roma, aiutatemi grazxie

    1. personalmente ti consiglio di non portare il cane in aereo: è troppo grosso per stare nel trasportino accanto ai sedili (massimo 10 kg) e verrebbe messo nella stiva pressurizzata. Sarebbe da solo, al freddo e sentirebbe un sacco di rumore. Se devi tornare per poco tempo meglio lasciarlo in una pensione per cani..

  5. Salve,è bellissimo che qualcuno abbia creato una compagnia del genere…io amo il mio cane e a settembre dovrò prendere un volo intercontinentale,la causa di ogni mia preoccupazione è il viaggio del mio cucciolo,mi rifiuto di fargli subire un trauma del genere. Quando arriverete anche in Italia? Fatemi sapere al più presto,grazie di cuore

    1. controlla i limiti di peso della compagnia con la quale volerai, se non supera un tot di kg può viaggiare con te in cabina..

  6. Ho visto che per la maggior parte delle compagnie il limite di peso è di 8 kg compreso il trasportino, ed il mio purtroppo ne pesa 13…..la mia destinazione fortunatamente è cambiata,andrò a Lisbona,quindi il volo sarà breve,in ogni caso sono preoccupata per il mio cagnolino,vorrei tanto evitargli questo trauma,non è abituato a stare in gabbia e per di più dentro ad una stiva….

    1. In effetti per il cane è piuttost traumatico trascorrere le ore di volo dentro alla stiva, dove fa molto caldo e vi è molto rumore..

    2. Poveri cuccioli;=((

  7. Ciao,
    io ho viaggiato piu’ volte con i miei animali in aereo.
    Li hanno sempre messi in stiva, perche’ troppi e troppo grandi per portarli in cabina.
    La stiva e’ pressurizzata e ha la stessa temperatura della cabina passeggeri.
    Se non fosse cosi’ gli animali arriverebbero a destinazione letteralmente congelati, viste le temperature ad alta quota.
    Li ho sempre ritrovati in perfetta forma, sicuramente stufi e con le vesciche piene, ma contenti di vedermi e di stare con me.
    Consiglio comunque di portarli solo in caso di lunghe vacanze o di trasferimenti per lunghi periodi.
    Se si tratta di una breve vacanza meglio lasciarlo/i a casa.

    1. @claudia barrel:
      Ciao Claudia ho delle domande da proporti
      Vado a vivere in republica dominicana,e voglio portare i miei 3 cani ,sono di piccola taglia che non superano piu o meno gli otto -nove kg.
      Uno lo porto io, l altro la mia compagna, e il terzo per forza maggiore dovro metterlo in stiva. Lei che gia tiene questa esperienza del viaggio aereo con i cani ,cosa mi consiglia?
      Oltre cio c e una compagnia aerea ,che e piu adatta per questo mio trasporto ,e magari anche ,conveniente ,visto che ne devo portare 3.
      La ringrazio della sua disponibilita e gentilezza, per la risposta
      Giuseppe

  8. Dimnticavo, prima di informarvi sull’aereo, informatevi sulle normative sanitarie, in certi casi molto complicate e anche abbastanza assurde.

    1. Grazie Claudio. Preziosi consigli;=)

  9. è assurdo che nessuna compagnia aerea preveda che i nostri animali domestici possano arrivare in Gran Bretagna!! cosa dovrei fare? abbandonarlo? neanche morta!
    è completamente assurdo nel 2012!! uno scandalo..

  10. È ora che le cose si evolvono,piuttosto che fare dei voli con posti vuoti sarebbe meglio avere questa opportunità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>