Turbo, il Chihuahua a 2 zampe con il suo carrellino

di Redazione Commenta

Turbo

Turbo, un tenero Chihuahua nato solo con le due zampe posteriori a causa di un’anomalia genetica, può finalmente camminare grazie ad un carrellino molto speciale, frutto della creatività dello staff della clinica Downtown Veterinarian di Indianapolis, nello Stato dell’Indiana. Il cucciolo era stato preso in cura 2 settimane fa, quando una coppia l’aveva portato avvolto in un asciugamano.

La loro Chihuahua, infatti, aveva partorito da poco e Turbo era l’unico cane nato bipede. Il piccolo è stato subito visitato per scoprire eventuali ulteriori problemi, ma fortunatamente è risultato in buona salute e la coppia l’ha affidato alle cure dei veterinari. Lo staff ha lavorato per rinforzare i suoi arti posteriori, ma c’era bisogno di un carrellino per ristabilire una mobilità normale. Sfortunatamente però i cani che di solito ne hanno bisogno non possono usarlo fino ai 6 mesi.

I veterinari non si sono persi d’animo e hanno pensato di costruire un mini carrellino con i pezzi di un elicottero giocattolo! Hanno usato, infatti, la base e le ruote dell’elicottero e assemblato il tutto con un set di saldatura per bambini. Come ha raccontato la direttrice della clinica, la dottoressa Amy Birk:

Volevamo solo che si abituasse alla sensazione del carrello. Questo gli permette di alzarsi e usare le zampe per alcuni minuti in aggiunta alla terapia fisica. Usare dei giocattoli ci è sembrato logico perché Turbo è veramente piccino e serviva qualcosa di molto leggero.

Il carrellino di Turbo è una soluzione temporanea, lo staff, infatti, ha commissionato a una società locale, la realizzazione di un nuovo carrello che potrà usare fino a quando sarà abbastanza grande per uno definitivo. Se volete saperne di più dei suoi miglioramenti, seguite il suo account Instagram.

Via e Photo Credit| Mashable.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>