Tumore utero cane e rischi per intervento

Richiesta di consulto veterinario su tumore utero cane e rischi per intervento
Salve ho un cane di nome Ambra a 13 anni alla quale  ho fatto fare un ecografia perché aveva l’addome gonfio. E’ emerso un tumore all’utero con pus, mi hanno detto che il cane deve essere operato per il rischio che possa morire in queste condizioni; il mio timore è che sottoponendola all’intervento perché ho avuto esperienze attraverso altre persone che come me avevano il cane anemico, è che nel post operazione il cane possa avere la pressione bassa e la disidratazione. Vorrei avere maggiori dettagli su tutto ciò. Grazie.

Tumore utero cane e rischi per intervento

Carcinoma infiammatorio cane, si può operare?

Richiesta di consulto veterinario su Carcinoma infiammatorio cane, si può operare?
Gentile dott., ho una cagnolina di 13 anni, pesa 5kg, sterilizzata. Le è comparso un tumore alla mammella, da lì sono iniziati una serie di controlli: analisi del sangue, lastre ai polmoni ed ecocardio tutto bene, dall’ecografia tutto ok tranne questo:LINF ILIACO MEDIALE DX IPOECOGENO REATTIVO 6 mn, infine la biopsia ha dato il verdetto che nessun proprietario vorrebbe mai sentire: carcinoma anaplastico con emboli nei vasi linfatici dermici. Commento:la presenza di emboli multipli nei vasi linfatici dermici é una caratteristica istologica del carcinoma infiammatorio. Avendo preso due pareri e sono discordanti tra di loro, ovvero uno dice intervento e l’altro no, lei cosa consiglia in questi casi? La ringrazio.

Carcinoma infiammatorio cane, si può operare?

Mastocitoma cane

Richiesta di consulto veterinario su Mastocitoma cane
Buongiorno, Vi scrivo in quanto vorrei un parere dal dott.Valentini. Il mio Boxer di 5 anni, é appena stato operato ad una ciste comparsale nella regione interscapolare di circa 10 cm di diametro, dopo esame istologico é stato diagnosticato Mastocitoma cutaneo canino di grado II (Patnaik) Riporto testualmente : il derma è il sottocute sono espansi da una crescita neoplastica densamente cellulare, non incapsulata e infiltrante, composta da un tappeto di cellule neoplastiche supportato da stroma fibrovascolare. Tali cellule sono rotonde con moderato quantitativo di citoplasma finemente granulare e nuclei rotondi centrali con cromatina densa. Non si osservano mitosi in 10 campi. Un moderato numero di Eosinofili è associato alla popolazione neoplastica. Sono presenti aree intra lesive di necrosi ed emorragie. Ci è stata consigliata chemioterapia generica fornendoci la possiblitá di svolgere un test per verificare mutazione genica degli esoni 8 11 del gene CKIT. È un approccio terapeutico corretto? Ritiene che sia necessaria tale terapia? Grazie.

Mastocitoma cane

Mastocitoma cane, che fare?

Richiesta di consulto veterinario su mastocitoma cane, che fare?
Buongiorno, ho un cane meticcio di 7 anni di stazza grande (47 Kg), incrocio tra un labrador e un molosso, normopeso. Circa 3 mesi fa ho notato la presenza di un piccolissimo nodulo sullo scroto che, fatto esaminare tramite agoaspirato, è risultato essere “probabilmente” un mastocitoma. Il veterinario mi ha riferito che la diagnosi era incerta e che l’unica certezza l’avrebbe avuta eseguendo una biopsia, dunque asportando scroto e testicoli. Tuttavia, date le dimensioni ridotte del nodulo, mi ha consigliato di attendere e monitorare per capire se il nodulo aumentasse di dimensioni o meno. In caso affermativo lo avrebbe rimosso, al contrario probabilmente si sarebbe trattato di un tumore benigno e quindi avremmo potuto evitare l’operazione. A distanza di due mesi il nodulo sembra essere rimasto uguale, o addirittura più piccolo. Oltre l’agoaspirato, abbiamo eseguito le analisi del sangue, risultate nella norma, e un’ecografia completa (consigliatami da un’altra clinica veterinaria, dato che la dottoressa che mi segue non ne aveva fatto menzione). Dall’ecografia non risultano particolari problemi ad accezione di piccole anomalie, a parere del veterinario attualmente trascurabili, riportate sul referto: “prostata lievemente aumentata di volume (5,77×5, 80×6, 03 cm). Ecostrutture alterate per la presenza di rare aree ipo/anacogene compatibili con piccole cisti (0,56/0,8 cm): iperplasia prostatica cistica.” + “Milza: forma e volume normali, mantenuta ecostruttura, ecogenicità disomogenea per la presenza di diverse aree ipo/isoecogene scarsamente definibili di circa 0,62/1,20 cm (noduli rigenerativi)”. Ad oggi, però, non so ancora comportarmi. ho una grandissima paura che il mastocitoma peggiori e di non aver agito per tempo… Oltre questo, da circa 1 mese è comparso un altro “nodulo” sospetto sulla zona destra del dorso, duro, ancorato e dello stesso colore della cute. Il veterinario che ha eseguito l’ecografia, lo ha guardato e mi ha detto che si tratta di un papilloma e che andava monitorato, ma non ha eseguito l’agoaspirato e ciò mi ha lasciata un po’ perplessa circa la diagnosi. Raccontato ciò, credete che l’iter diagnostico sia stato corretto? Sarebbe meglio asportare il nodulo ond’evitare che degeneri? Spero possiate darmi maggiori informazioni e soprattutto indicazioni su come comportarmi. Farei qualsiasi cosa per il mio cane e il solo pensiero di non aver fatto il possibile mi abbatte.

mastocitoma cane

Fibrosarcoma mascella cane ed aspettativa di vita

Richiesta di consulto veterinario su Fibrosarcoma mascella cane ed aspettativa di vita

Dott. Valentini, la mia cagnetta (segugio austriaco di 13 anni, peso 21 chili) finora in ottima forma, ha avuto la diagnosi per ago aspirato di fibrosarcoma alla mascella destra. Ci dicono che l’operazione significa toglierle anche un pezzo di osso e che comunque è alta la possibilità di recidive anche in breve tempo. D’altra parte non operarla espone al rischio di coinvolgere tutta la bocca e il naso. Siamo molto indecisi sulla soluzione migliore per lei. Sono 7 mesi che abbiamo notato questa malformazione, prima era piccola, nell’ultimo mese le ha ricoperto tutto il canino. Mercoledi 11 le faremo la tac. Lei cosa consiglia? Potrà avere un buona qualità di vita e di sopravvivenza dopo l’operazione? Che conseguenze porta? È vero che bisogna asportare anche l’osso? E che le recidive sono molto frequenti?”

Fibrosarcoma mascella cane ed aspettativa di vita

Operare cane anziano per tumore, si può?

Richiesta di consulto veterinario su operare cane anziano di tumore
“Buongiorno, mi rivolgo a voi per un informazione. Oggi ho portato il mio Cippino dal veterinario, meticcio di ca 17 kg, 14 anni. Probabilmente ha un tumore nella zona dell’esofago, da ambo i lati, è risultato un po’ anemico e ha un pochino di febbre. Il veterinario mi ha indicato che non sarebbe opportuno operare siccome è in una zona pericolosa e anche vista l’eta. Io non voglio accanirmi e finché la sua vita sarà dignitosa lo aiuteremo in tutti i modi. La mia domanda è: provereste a operarlo o no? Nell’attesa di una gentile risposta auguro buona giornata”.

Operare cane anziano per tumore

Tumore ghiandola surrenale cane, sopravvivenza con operazione

Richiesta di consulto veterinario su Tumore ghiandola surrenale cane, sopravvivenza con operazione
Al mio cane, una meticcia di 12 anni, è stato diagnosticato un tumore ad una ghiandola surrenale di 5 cm. Mi è stato consigliato di farla operare, io vorrei sapere che possibilità di sopravvivenza ci sono, considerando l’età avanzata del cane e l’ampiezza della massa tumorale.”

 

Tumore ghiandola surrenale cane, sopravvivenza con operazione

Tumore mammario cane e rimedi naturali

Richiesta di consulto veterinario su tumore mammario cane e rimedi naturali
“Buongiorno…la mia cagnolina di 13 anni e mezzo ha 3 tumori mammari, a questa età ho deciso di non operarla…ho sentito parlare della graviola in quanto fa bene ed è antitumorale. Gliela potrei dare e in che dose? Pesa 6 kg la cagnolina. Grazie”

Tumore mammario cane e rimedi naturali

Terapia per tumore ghiandola anale cane

Richiesta di consulto veterinario su Terapia per tumore ghiandola anale cane
“Buongiorno, il mio cagnolino di 15 anni e mezzo ha un carcinoma maligno nella regionale ghiandolare anale. A causa dell’età e del suo stato generale di salute l’unica possibilità’ di cura che mi hanno proposto e’ la chemioterapia metronomica. Io però’ vorrei sapere per cortesia due cose: 1 -Se questa terapia può’ davvero migliorare la qualita’ della vita senza procurare problemi ad altri organi o fastidiosi effetti collaterali (nausea, inappetenza, debolezza o altro). 2 – Se esistono delle cure omeopatiche o alternative in grado di affrontare il problema con la stessa efficacia (graviola, ascorbato di potassio, aloe, zoelite) e a chi mi posso rivolgere per prescrizioni e dosaggi . Inoltre qual’e’ il tipo di alimentazione consigliata in questi casi (esclusivamente proteica con aggiunta di grassi omega 3 e omega 6?). Grazie mille. Abito a Milano.”

tumore cane

Melanoma cane quale cura?

Richiesta di consulto veterinario su melanoma cane cura
“Buonasera, il mio cane Miro di 13 anni ha una ghiandola interna all’ ano gonfia. Da esame purtroppo è stato riscontrato melanoma maligno. Il cane ha già eseguito, in seguito a sterilizzazione avvenuta 6 mesi fa perché prostata ingrossata, tutti gli esami compresa ulteriore ecografia addome e vescica  la scorsa settimana che non hanno riscontrato nulla di anomalo. Niente metastasi. In attesa di visita con oncologo nei prox gg, volevo da voi un parere su come agire. Il veterinario mi ha detto che l’asportazione chirurgica potrebbe portare ad incontinenza e che l’alternativa sarebbe una terapia per rallentare decorso. Quali sono le prospettive di vita? Grazie infinite. “

Melanoma cane quale cura?

Cane con sospetto linfoma cutaneo e chemioterapia

Richiesta di consulto veterinario su Cane con sospetto linfoma cutaneo e chemioterapia
Buongiorno, io ho una canina di 7 anni meticcia tra maremmano e Golden, i primi di febbraio è stata male per una forte infiammazione al linfonodo della gola per escludere il tutto gli è stato fatto un vetrino dove sono state riscontrate delle cellule di un linfoma per avere la certezza di questa diagnosi è stata operata e è stato mandato ad analizzare il linfonodo è stato fatto due tipi di esami da parte del biologo dove in entrambi viene escluso al 90% il linfoma. alla canina è stata fatta terapia di cortisone e antibiotico fatte lastre e eco agli organi più importanti tutto negativo. esami del sangue e urine perfette se non fosse che gli sono apparsi ( detto in maniera semplice ) delle protuberanze che escono piccole poi crescono e si ulcerano alla vista di queste reazioni i mio veterinario non ha avuto dubbi che si tratti di un linfoma cutaneo ( anche sei il biologo lo esclude al 90%) a questo punto ha deciso di iniziare la chemioterapia. la mia domanda è questa ,essendo clinicamente sana e con i risultati del biologo negativi, potrebbe esserci qualche malattia compatibile con il linfoma cutaneo che ha lo stesso sfogo? vi ringrazio e resto in attesa di un vostro gentile riscontro. cordiali saluti.

Massa al fegato del cane, veterinario oncologo risponde

Richiesta di consulto veterinario su massa al fegato del cane
Billy è un meticcio di 16 anni. Da poco ha eseguito esami sangue, tutti nella normalità tranne alt 1000 e alp 1000, esami urine rapporto cortisolo /creatinina 2,5; fatta eco dove si nota una massa nel fegato, milza,reni e ghiandole surrenali tutto ok. Cosa potrebbe avere ? Billy ha un comportamento normale mangia carne e verdure a pranzo ( pollo o bovino) e cena cibo umido per cani epatici. ultimamente ha preso lo stormogyl e nel dicembre condrostress energy. I valori potrebbero essere alterati per questi farmaci? Che fare?Ringraziandovi anticipatamente attendo. Saluti.

massa fegato cane

 

 

Chemioterapia cane, quando non farla

Richiesta di consulto veterinario su chemioterapia al cane.
“Salve circa un mese fa al mio cane meticcio di 13 anni è stata asportata la milza a causa di una grossa massa tumorale. Si è ripreso molto bene ed ora sta davvero in forma considerando l’ età ed i problemi articolari ad essa connessi. L’esame istologico è il seguente : iperplasia nodulare splenica complessa ed ematopoiesi extramidollare. La lesione è benigna, di tipo reattivo, ma si consiglia comunque monitoraggio prudenziale del paziente. Il mio veterinario dice che bisogna fare chemioterapia in pastiglie con talidomide e endoxan baxter…a vita. ..io sono un po scettica poiché parliamo di farmaci che sono veleno anche per me che li dovrei maneggiare e somministrare, considerando che con il mio compagno abbiamo appena deciso di provare ad avere un figlio. Sono indecisa sul da farsi…farei di tutto per il mio cane ma vorrei capire se sia il caso di rischiare con una cura del genere visto che il tumore è benigno ! Grazie in anticipo”

chemioterapia cane

Tumore fegato cane, sintomi scomparsi senza cure?

Richiesta di consulto veterinario su tumore al fegato del cane e regressione dei sintomi
Secondo la vostra esperienza è possibile che una probabile neoplasia epatica (tumore al fegato nel cane) nell’arco di 9 mesi dalla diagnosi ipotizzata attraverso citologia abbia avuto un decorso pressoché statico e senza alcuna cura, se non un supporto omeopatico? E’ possibile che i sintomi principali quali ascite – inappetenza – crisi encefalopatiche siano totalmente rientrati e spariti donando al mio cane una vita totalmente normale e all’apparenza sana? Da esame ecografico la superficie del fegato risulta cosparsa da noduli. A gennaio il fegato appariva abbastanza gonfio tanto da ipotizzare un decorso immediato (non è stata fatta biopsia appunto perché avevano prospettato zero speranze e poco tempo ). A marzo , dopo il pieno recupero delle facoltà fisiche, il fegato si è sgonfiato e così è rimasto fino alla terza ecografia di settembre. I noduli sono sempre presenti ma pressoché invariati. Se fosse una neoplasia non dovrebbe essere più ‘invasiva ‘ considerando anche l’organo in oggetto ? Avete visto casi di neoplasie al fegato così stabili e con sintomatologia regredita? Grazie

tumore fegato cani sintomi scomparsi senza cure