Shampoo medicati per la dermatite nel cane

Shampoo medicati dermatite cane

La dermatite allergica o atopica è una malattia molto frequente nel cane. Il sintomo più evidente è il prurito, che porta l’animale a grattarsi continuamente e a leccarsi per lenire il fastidio. In questo modo, però, s’innesca l’infiammazione con conseguente iperproduzione di sebo, che da al manto un aspetto oleoso e un forte odore di rancido. Vediamo insieme l’utilità degli shampoo medicati per la dermatite nel cane.

Shampoo secco per animali, come usarlo

shampoo secco per animali

Con la stagione invernale, il lavaggio degli amici a quattro zampe si fa rado e meno intenso: ma spesso i nostri pelosini, a causa anche della pioggia e della neve, non hanno un odore proprio gradevole. Per ovviare a queste difficoltà  e per garantire il mantello sempre curato, profumato e morbido, è possibile utilizzare lo shampoo secco per animali. Si tratta di un prodotto studiato appositamente per garantire la pulizia del pelo nella stagione invernale e consentire ai proprietari di avere accanto a se un cane o un gatto, sempre in ordine! Si presenta sotto forma di schiuma, di polvere o di spray, tutti da stendere sul pelo dell’animale: in particolare lo spray si spruzza a cinque sei centimetri distante dal cane, iniziando dal garrese e sollevando il pelo con una mano facendo attenzione agli occhi.

Lavare il cane con uno shampoo fatto in casa

shampoo cane casalingo

Tempo di estate, tempo di bagnetto per il nostro amico a quattro zampe di casa: in commercio si trovano moltissimi prodotti per detergere e lavare i cani, specifici per il tipo di pelo, per l’età o per l’eventuale presenza di dermatiti o altri disturbi. Ma se volete preparare da voi un ottimo shampoo, creato esclusivamente con elementi naturali, ecco qualche consiglio utile, anche magari per risparmiare qualche euro.

Forfora nei cani, cause e rimedi

forfora cani

Anche i nostri fedeli amici a quattro zampe soffrono di forfora, quella odiosa perdita di scagliette biancastre che si depositano lungo il manto e si scoprono soprattutto durante la spazzolata o carezzando il cane contro pelo. Ma quali sono le cause della forfora nei cani e come combatterla? Scopriamole insieme.

Fare il bagno al cane

Il bagnetto al proprio cane è un gesto che, soprattutto in estate, assicura pulizia, igiene e toglie l’odore tipico dei quattro zampe, che hanno conservato durante tutto l’inverno: inoltre lavare il cane assicura freschezza allo stesso e permette di lavare via un pò del pelo che in questi mesi si è rinnovato. Non esistono regole precise per la frequenza con cui lavare l’animale ma se l’animale vive in casa e se è di razze con una forte produzione di sebo è opportuno che lo si faccia all’incirca ogni due mesi. Ma come fare per lavare correttamente il nostro amico a quattro zampe?

Il bagnetto al proprio cane

bagno cane fotoSe il vostro cane riesce benissimo a manifestare la sua presenza anche senza abbaiare ed entrare nella stanza, forse è giunto il momento di fargli fare un bel bagno. Un momento vissuto spesso con ansia parimenti condivisa da proprietari e cani, soprattutto se si tratta del battesimo dell’acqua e si temono le prime reazioni del nostro cucciolo al lavaggio.
Ecco alcuni consigli degli esperti per rendere il rito del bagno più divertente, o almeno tollerabile, per entrambi. Con un po’ di pazienza e di pratica, sia voi che il vostro cane affronterete questo rituale con più calma e serenità, un passaggio consueto tra le cose da fare insieme e per il vostro amico a quattro zampe, nonchè per la salute e l’igiene di tutta la famiglia e la pulizia della casa.

Il primo passo da fare è quello di consultare il veterinario riguardo alla specificità del pelo del vostro animale. Diverse razze e differenti stili di vita detteranno quanto spesso il vostro cane necessita di fare il bagno e che tipo di shampoo è più indicato per le sue esigenze e caratteristiche specifiche.
E’ ovvio che se il vostro cane spende un sacco di tempo a giocare all’aperto, è probabile che avrà bisogno di un bagno più di frequente.

Alcune razze, come i barboncini, richiedono in genere maggiore scrupolosità nella pulizia rispetto ad esempio ai pastori tedeschi. I cani a pelo corto generalmente si sporcano meno e necessitano meno frequentemente di fare il bagno. Ancora una volta, però, dipende dallo stile di vita del vostro cane.