10 cani che è impossibile rimproverare (FOTO)

Impolverati, infangati, sporchi, con le zampe piene di terra. Al ritorno dalla passeggiata, sgambettanti i nostri familiari a quattro zampe fanno il loro ingresso ‘trionfale’  in casa o fino alla porta nelle condizioni peggiori. Zampe sporche sì,  ma cuore sempre sincero e pulito, non è possibile rimproverarli né arrabbiarsi né punirli. Basta vedere le loro espressioni, i musetti e gli occhi che strappano un benevolo sorriso. Volete una prova? Guardate queste dieci immagini!

 

cucciolo-di-golden-in-vasca-da-bagno

 

Hair of the dog, per i cani un salone di bellezza itinerante

Lavare il cane richiede tempo e pazienza. Per i più indaffarati o per i più pigri, la soluzione c’è. Si chiama Hair of the dog, è un servizio itinerante di lavaggio e pulizia dei cani. In realtà è un vero e proprio salone di bellezza su 4 ruote per i pets. Si tratta di un furgone coloratissimo che arriva sotto casa vostra all’orario concordato e una volta a bordo, il proprio cane può fare una toelettatura tradizionale o ricevere sfiziosi servizi in aggiunta, compresa una passatina di smalto alle unghie, secondo le bizzarrie delle mode americane. L’unica condizione per usufruire del beauty center per cani on the road è abitare a New York! Ci state?

 

furgone per toelettatura cani

Cani, arriva il primo autolavaggio automatizzato (VIDEO)

Conoscevamo le wash dog, lavanderie self service dove poter lavare il proprio cane a tutte le ore. Ma ecco che arriva il lavaggio automatizzato: si avete capito bene, il primo autolavaggio per cani al mondo. Si tratta di un apparecchio con spazzoloni, a metà tra una lavatrice e un lavaggio per auto in piccolo, dove inserire il nostro amico a quattro zampe e fargli il bagno senza più bagnarsi. La macchina è stata inventata da studenti  e insegnanti thailandesi, e qualcuno già si è chiesto: non avevano niente di meglio da fare? Chiang Mei è il barboncino che ha fatto da cavia nel macchinario dai colori sgargianti come mostra un video, tra l’altro non di ottima qualità e ce ne scusiamo.

 

Lavare il cane in maniera originale: idea regalo per Natale

Un regalo davvero originale per questo Natale? Senza dubbio Comfort wash 360 è una vera novità, perfetta come regalo natalizio per chi ha un amico a quattro zampe. Si tratta di un anello collegato al rubinetto dell’acqua, che eroga il getto lungo tutto il corpo del cane o di un altro animale domestico, garantendo sia il lavaggio con shampoo (c’è un apposito dosatore) che il risciacquo. Insomma un modo davvero unico ed originale per lavare il cane.

Alano che deve fare il bagno (video)

Il cane Basil sa già che quando il suo proprietario dice It’s bath time significa che è l’ora di fare il bagno. In questo video, davvero divertente, questo gigante a quattro zampe non appena sente la parola bagno ecco che sale le scale e si prepara a farsi coccolare e pulire.

Cani bagnati, 10 foto divertenti che ti sorprenderanno

I cani solitamente amano l’acqua, giocare in una piccola pozza o piscina, lanciarsi nel mare, nuotare. Lo stesso non si può dire quando devono essere sottoposti a tolettatura. Alcuni si fanno coccolare certo, ma altri risultano decisamente indispettiti dall’esperienza. I loro musetti si fanno simpatici, dolci, fortemente espressivi in tal contesto che la fotografa francese Sophie Gamand ha deciso di rappresentarli in un particolare progetto: “Wet Dog” per l’appunto, realizzato con l’ausilio di Ruben Santana, pet stilista.  L’obiettivo è quello di strappare un sorriso, certo, ma come afferma l’autrice degli scatti, il divertente sta nel cercare noi stessi, esseri umani, nelle espressioni curiose dei nostri amici a quattro zampe. Non è un semplice antropomorfismo. La fotografa cerca nei cani quelle caratteristiche umane già insite in loro, preziosi compagni di vita. Vedere per credere. Vi ci ritroverete anche voi?

Cagnolino che non vuole fare il bagno: VIDEO

video cagnolino che non vuole fare il bagnoIl vostro cagnolino non vuole fare il bagno? Guardate questo video in cui un piccolo amico a quattro zampe dimostra una forza inaspettata ed una grande capacità di equilibrio pur di non bagnarsi.

Fare il bagno al cane

Il bagnetto al proprio cane è un gesto che, soprattutto in estate, assicura pulizia, igiene e toglie l’odore tipico dei quattro zampe, che hanno conservato durante tutto l’inverno: inoltre lavare il cane assicura freschezza allo stesso e permette di lavare via un pò del pelo che in questi mesi si è rinnovato. Non esistono regole precise per la frequenza con cui lavare l’animale ma se l’animale vive in casa e se è di razze con una forte produzione di sebo è opportuno che lo si faccia all’incirca ogni due mesi. Ma come fare per lavare correttamente il nostro amico a quattro zampe?

Il bagnetto al proprio cane

bagno cane fotoSe il vostro cane riesce benissimo a manifestare la sua presenza anche senza abbaiare ed entrare nella stanza, forse è giunto il momento di fargli fare un bel bagno. Un momento vissuto spesso con ansia parimenti condivisa da proprietari e cani, soprattutto se si tratta del battesimo dell’acqua e si temono le prime reazioni del nostro cucciolo al lavaggio.
Ecco alcuni consigli degli esperti per rendere il rito del bagno più divertente, o almeno tollerabile, per entrambi. Con un po’ di pazienza e di pratica, sia voi che il vostro cane affronterete questo rituale con più calma e serenità, un passaggio consueto tra le cose da fare insieme e per il vostro amico a quattro zampe, nonchè per la salute e l’igiene di tutta la famiglia e la pulizia della casa.

Il primo passo da fare è quello di consultare il veterinario riguardo alla specificità del pelo del vostro animale. Diverse razze e differenti stili di vita detteranno quanto spesso il vostro cane necessita di fare il bagno e che tipo di shampoo è più indicato per le sue esigenze e caratteristiche specifiche.
E’ ovvio che se il vostro cane spende un sacco di tempo a giocare all’aperto, è probabile che avrà bisogno di un bagno più di frequente.

Alcune razze, come i barboncini, richiedono in genere maggiore scrupolosità nella pulizia rispetto ad esempio ai pastori tedeschi. I cani a pelo corto generalmente si sporcano meno e necessitano meno frequentemente di fare il bagno. Ancora una volta, però, dipende dallo stile di vita del vostro cane.