5 malattie comuni del cane causate da una dieta sbagliata

Una dieta equilibrata è fondamentale per la salute di noi esseri umani come per quella dei nostri amici a quattro zampe. Lo sappiamo tutti, ma detta così sembra non avere alcuna efficacia sulla prevenzione. Proviamo ad invertire i fattori e a raccontarvi quante e quali malattie potrebbero colpire il vostro cane (e pensandoci bene anche  voi stessi) a causa di un’alimentazione sbagliata! Continua a leggere per capire quanto è facile far vivere Fido meglio e più a lungo….

malattie causate dieta sbagliata

Calcoli alla vescica del gatto: sintomi, diagnosi, cura

calcoli vescica gatto

I calcoli alla vescica del gatto. Lo sapevate che anche i mici possono soffrire di questo disturbo? Come nel nostro caso, dei piccoli cristalli si possono accumulare in un qualunque punto delle vie urinarie (reni, uretra, ureteri, vescica) e, aggregandosi sviluppare dei veri e propri “calcoli” ovvero pietre di varie dimensioni con conseguenti problematiche di salute. I più frequenti sono i calcoli alla vescica.

Calcoli alla vescica nel cane

calcoli vescica caneLa calcolosi nei cani: quando si parla di calcoli, si intendono delle vere e proprie pietre di varia consistenza e grandezza, che si formano all’interno dell’organismo e che possono essere molto dolorose. Nei cani sono comuni i calcoli alla vescica, con particolare frequenza negli Schnauzer nani, Shih Tzu, Dalmata e Bulldog. Rari i calcoli ai reni. Come negli esseri umani, i calcoli alla vescica possono essere espulsi fisiologicamente senza dare troppo fastidio, oppure provocare dolore durante l’espulsione della pipì o addirittura sangue nelle urine.

Disturbi urinari nel cane, quando preoccuparsi

Cari amici di Tuttozampe che avete consacrato il vostro cuore a Fido, oggi trattiamo di un disturbo molto diffuso tra i cani: le infezioni, le malattie ed in generale tutte le disfunzioni, più o meno gravi, che affliggono le vie urinarie del nostro cucciolo.

La vescica del cane, essendo un punto nevralgico e molto delicato, è purtroppo soggetta a diverse patologie. Dalle infezioni alla cistite ai calcoli a problemi infinitamente più seri come il cancro. Spesso, però, questi disturbi non vengono trattati in modo corretto, tenendo conto della gravità deilla malattia, del trattamento più appropriato a risolverlo e così via discorrendo.

Ecco perché è importante imparare a distinguere i sintomi spia dei diversi problemi, riconoscere le anomalie nel corretto funzionamento della vescica ed intervenire con i rimedi più indicati, che variano, in base alla natura del disturbo, da semplici prodotti naturali a terapie più aggressive.

Problemi urinari nel gatto, cause più comuni stress e malattie

Ne abbiamo parlato spesso su Tuttozampe, dei disturbi urinari del gatto, soffermandoci nello specifico sui fattori di rischio ambientali come lo stress psicologico, dalla mancanza di spazio a problemi di convivenza con il cane piuttosto che con gli altri gatti di casa, passando per un trasloco, un semplice spostamento dei mobili, o ancora un cantiere aperto fuori casa che genera rumore e via vai di estranei e mezzi pesanti.

Il rischio può essere ambientale ma anche derivare da problemi medici. In questo caso, quando è una malattia a scatenare il disturbo, è decisamente più semplice individuare la causa. A farlo, con gli opportuni esami, sarà il veterinario. Risolta la patologia scatenante, anche il problema urinario dovrebbe sparire.

Per avere una panoramica chiara ed immediata sull’argomento, vi offriamo una breve scheda che sintetizza le possibile cause che scatenano problemi urinari nel gatto, iniziando proprio da quelle mediche.

Come prevenire le malattie più “costose” del gatto

Risparmiare sulla parcella del veterinario si può. Come? Con la prevenzione ovviamente, che in primis è utile per tutelare la salute del nostro animale domestico, ed in più può farci tagliare le spese destinate ad interventi, farmaci e ricoveri in strutture veterinarie.
Alcune patologie o incidenti sono particolarmente costosi da trattare. Pensiamo a quelli che richiedono un pronto intervento, ad esempio, in orari fuori dalle visite ordinarie in ambulatorio, con tariffe raddoppiate, o a lunghe degenze in cliniche che trattino i disturbi dentali, o ancora alle linee di alimentazione specifiche, e spesso più costose, che si rivelano necessarie quando il nostro amico a quattro zampe è obeso.

Alcune patologie ed incidenti non sono prevenibili, altri sì e molto dipende dal nostro buon senso e da come ci prendiamo cura dei pets. Veniamo ai gatti, ad esempio. Cosa possiamo evitare che accada e cosa possiamo prevenire agendo con largo anticipo con gesti quotidiani che mettano in sicurezza il micio ed il nostro portafoglio?

Urolitiasi nel gatto

calcoli gattoL’urolitiasi si riferisce alla formazione di calcoli (uroliti) nelle vie urinarie. I calcoli si possono trovare in qualsiasi parte del tratto urinario, nei reni, nell’uretere o nella vescica, ma sono più comuni nella vescica.
I calcoli si formano a causa della sovrasaturazione delle urine con alcuni minerali. Diversi fattori possono contribuire a questa sovrasaturazione compreso un aumento delle concentrazioni di minerali specifici nelle urine, alterazioni del pH (acidità o alcalinità), l’urina altamente concentrata, presenza o assenza di stimolatori e inibitori della formazione di cristalli.

Diversi fattori possono contribuire allo sviluppo di urolitiasi. Questi includono:

  • Fattori genetici, come il metabolismo dell’urea alterato
  • Differenze nella composizione della dieta e nel consumo di acqua
  • Malattie metaboliche come l’alta concentrazione di calcio nel sangue derivante dall’iperattività delle ghiandole paratiroidali
  • Problemi congeniti come lo smistamento anormale del sangue dei vasi sanguigni intorno al fegato, che contribuisce alla formazione di calcoli urati
  • Infezioni batteriche delle vie urinarie (formazione di calcoli di struvite)