Setter scozzese, caratteristiche e allevamento

Setter scozzese caratteristiche allevamento

Il Setter Scozzese, anche conosciuto con il nome di Setter Gordon, è un cane da ferma molto vivace, e pare sia nato dall’incrocio tra un Setter inglese e un Collie. Deve il suo nome al Duca di Gordon. Rispetto al suo omonimo inglese ha una struttura più massiccia e pesante e caratterialmente è leggermente più tranquillo, ma è anche meno veloce. È un ottimo cane da compagnia.

Uccelli diamantini, allevamento e costo

diamantini allevamento costo

I diamantini sono simpatici uccelli dal carattere vivace e docile, e di facile allevamento. Sono originari dell’Australia e amano vivere in gruppi numerosi. Adorano bagnarsi e per questo in cattività è opportuno mettergli a disposizione una vaschetta per il bagnetto.

Gatto Singapura, caratteristiche prezzo e allevamento

gatto singapura caratteristiche prezzo allevamento

La scoperta del gatto di razza Singapura si deve ad una coppia di americani, che negli anni Settanta, durante le vacanze sull’isola di Singapore, rimasero colpiti da questo piccolo felino simile ad una lince, ma in miniatura. Essendo anche allevatori, decisero di portare con sé una coppia di gatti per dare il via ad una nuova selezione. La razza Singapura è stata riconosciuta a livello internazionale solo recentemente.

Gatto Ceylon, caratteristiche e allevamento

Gatto Ceylon caratteristiche allevamento

Il gatto Ceylon è originario dell’isola di Sri-Lanka, anticamente chiamata Ceylon. Si tratta di una razza naturale, che si è sviluppata senza l’intervento dell’uomo. Venne scoperta dall’italiano Paolo Pellegatta che, rimasto affascinato, ne portò alcuni esemplari in Italia, ottenendone poi il riconscimento ufficiale per partecipare alle esposizioni feline.

Cani: le regole da seguire per acquistarne uno.

 

acquisto cane allevamento

Volete acquistare un cane di razza ma non sapete bene come muovervi? Oggi cari lettori cercheremo di scoprire insieme quali sono le norme relative alla vedita degli animali domestici. Per prima cosa non vi stancheremo mai di ripetere una regola fondamentale: acquistate il vostro cucciolo solo da allevamenti certificati, conosciuti e che vendono cani al reale prezzo di mercato. Diffidate da chi promette un cucciolo a un prezzo di molto inferiore al suo reale valore, da chi non è in possesso dei certificati veterinari e da chi non vi vuole mostrare i genitori: gli abusi in questo settore sono moltissimi e potreste ritrovarvi con un cane malato o displasico, con tutte le problematiche legate a tali patologie.

La donna dei 100 cani e l’amore per gli animali

Non saranno cento ma di certo sono tantissimi, più di quanto si possa immaginare ed, infatti, per una imprenditrice di Fratta Polesine, in provincia di Rovigo, aver ricevuto un soprannome del genere da un bambino è un onore che dimostra come tutti si accorgano del suo amore per gli amici a quattro zampe. All’interno di un rustico ristrutturato, romantico e delizioso con i suoi colori rosati e i suoi balconi verdi vive una donna con la sua famiglia e ben più di un pet. Come nelle abitazioni fiabesche troverete tanti fiori alle finestre e una classica cancellata in ferro battuto dietro la quale vivono quotidianamente 23 pastori del Bernese e un’altra  ventina di razze diverse.

Gatti, acquistare un cucciolo di razza: avvertenze

Quando si decide di acquistare di un cucciolo di razza e, quindi, per esigenze personali si preferisce spendere dei soldi piuttosto che prenderne uno in adozione magari da un amico, bisogna fare molta attenzione, perchè le fregature potrebbero essere dietro l’angolo. Se non ci si rivolge, infatti, ad un allevamento o ad un negozio non serio potreste sborsare molti soldi e portare a casa un tenerissimo batuffolo che, però, non è davvero originale. Ecco cosa sapere, quindi, per non andare incontro a brutte sorprese.

Cani di razza, Pedigree e Standard

cani di razzaDopo aver trattato in breve degli allevamenti di cani di razza facciamo una breve analisi  anche di ciò che contraddistingue un cane di razza. Entriamo così forse in alcuni discorsi che potrebbero interessare più a chi desidera un cane per partecipare a delle mostre e a delle esposizioni canine, piuttosto che a chi vuole semplicemente un cane di una certa  razza per piacere. E comunque ci tengo sempre a precisare di non scegliere mai un cane, soprattutto di razza, senza valutare bene le sue caratteristiche e i suoi bisogni; ad esempio un cane da caccia, anche se è un Terrier di taglia piccola o media, non lo si può tenere chiuso in appartamento con due brevi passaggiate quotidiane intorno all’isolato, ogni cane ha i suoi bisogni e le sue necessità, che sono anche quelle istintive e caratterizzanti della razza, e vanno sempre rispettate.

Ma arriviamo a trattare dei due punti fondamentali quando si parla di razza: Pedigree e Standard. Pedigree è un termine inglese che indica l’albero genealogico del cane. Sul documento del Pedigree è indicato il completo elenco degli ascendenti paterni e materni, e questo va a determinare la purezza della razza. In più sul Pedigree è indicato anche l’allevamento di provenienza del cucciolo. Chiaramente quanto più puro è il cane, più sarà costoso e magari sarà perfettamente adatto per il suo scopo, la bellezza di un Levriero Afgano pronto per le mostre già da piccolo, la velocità di un Greyhound, e così proseguendo.

La Sindrome da Canile

sindrome da canile

Il sito internet dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ci fornisce moltissime informazioni utili che riguardano aspetti come la legislazione sugli animali, così come curiosità varie e altri servizi, e in più ha anche una sezione in cui vengono trattate alcune patologie con i loro relativi rimedi. Io personalmente sono rimasta colpita e incuriosita da questa Sindrome da Canile.

A differenza di quanto si possa immaginare, basandosi sul nome, questa patologia comportamentale non riguarda solamente i cani che hanno vissuto nei canili prima dell’adozione, ma può riguardare anche quegli esemplari che vengono tenuti magari in allevamenti molto grandi, o che vivono in cascine e case di campagne. Non è necessario che i cani vengano lasciati a se stessi, ma semplicemente chi si prende cura di loro (e anche nei canili ci sono persone che fanno i salti mortali per far stare i cani in ambienti puliti e adatti alle loro esigenze) involontariamente crea uno sviluppo comportamentale negativo. Il fatto di vedere sempre solo la stessa persona, ma anche sempre lo stesso genere di persona (solo uomini o solo donne), di vivere in ambienti senza alcun rumore, e magari non solo eccessivamente silenziosi, ma anche poco illuminati, oppure vivere sempre al chiuso o sempre solo all’aperto, nei primi mesi di vita dei cuccioli crea tutta una serie di imprinting negativi che poi gli renderanno estremamente difficile la vita da adulto.

STREEX: expo e allevamento di rettili a Reggio Calabria

rettiliCerto, siamo un po’ in anticipo rispetto alla data in cui questo Expo avrà luogo, 7 e 8 novembre, però siamo sicuramente in tempo per fare un salto nel  mondo dei rettili, visto che in Italia, appassionati, collezionisti e curiosi sono in continuo aumento.

Il sito www.gcreptiles.it offre diversi spunti per immergersi un po’ in questa dimensione strisciante, spaventosa a volte e tutto sommato affascinante… In fondo sappiamo che Eva fu attirata e ingannata da un serpente e l’immaginario legato a questo animale, così come a molti altri rettili, fa ancora parte della nostra cultura. Chi non ricorda Ka, il serpente incantatore de “Il libro della giungla” e chi non è rimasto nemmeno una volta incantato a guardare un documentario sui coccodrilli o sulle iguana, immobili, silenziosi, pronti all’attacco. Ma comunque sempre la Disney ci ha insegnato a sdrammatizzare anche quel senso di diffidenza nei confronti di animali così “selvaggi”: Bis, il serpente consigliere del Re, in Robin Hood, è davvero goffo e divertente, per niente complottatore, e il coccodrillo che ha mangiato la mano a Capitan Uncino in realtà non fa paura a nessuno!

Ma torniamo al sito e a ciò che ci offre.