Protezione solare sul gatto, quando usarla

di Valentina Commenta

Potrà forse stupire molti ma anche i gatti possono avere bisogno della protezione solare: il fatto che amino stare al caldo sotto i raggi o che posseggano il pelo non li salva dal poter aver bisogno di una schermatura dal sole, che in alcuni casi potrebbe rivelarsi pericoloso per la loro pelle.

protezione solare per gatti

Attenzione alla pelle del gatto

I gatti possono subire delle scottature? Certo, anche se va riconosciuto che molto in realtà dipende dal fototipo del felino: questo si traduce nel fatto che il bisogno della protezione solare sia spesso legato a particolari razze o a gatti dal mantello di specifiche tipologie. Un esempio? I felini bianchi o con poco pelo sono decisamente più a rischio di altri. Per evitare che una esposizione prolungata ai raggi solari crei danni alla pelle del proprio gatto basta prendere delle precauzioni specifiche.

La prima cosa da fare, soprattutto se si possiede un micio senza pelo come lo Sphynx è quella di fare estrema attenzione ai luoghi dove lo stesso passeggia o si sdraia: si deve evitare il più possibile lasciarlo all’aperto senza che possa contare su specifiche zone d’ombra. Non bisogna dimenticare che rientra in quelle razze che non possono fisiologicamente prendersi “cura” di questo aspetto della propria vita da soli.

Quando un gatto si espone al sole senza una protezione valida rischia sia di sviluppare scottature solari che tumori alla pelle.

Sintomi scottatura e tumore della pelle nel gatto

attenzione alla pelle del gatto

Come si manifesta la scottatura solare nel gatto?  Semplice: è possibile notare sulla sua cute un arrossamento diffuso della cute, irritazione e bruciore. Nel caso si notino sintomi di questa tipologia è bene mettersi in contatto con un veterinario il prima possibile soprattutto per eliminare dubbi in merito a un possibile stato di disidratazione che unito ad una scottatura potrebbe mettere a rischio la vita del felino.

Ancor più grave è la presenza di croste e ferite non cicatrizzate sul muso e intorno alle orecchie del gatto: esse possono essere sintomi di un tumore specifico della pelle conosciuto come carcinoma a cellule squamose. Si tratta di una patologia abbastanza comune per i gatti che se non viene trattata può risultare non solo fatale ma molto dolorosa.

Motivo per il quale è consigliabile usare la protezione solare nei mesi estivi soprattutto sulle aree più vulnerabili del suo corpo e senza improvvisare del fai da te: è importante selezionare una crema che sia stata creata nello specifico per i felini, avendo cura di testare una piccola quantità di prodotto su un’area delimitata.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>