La volpe e la merendina, l’incontro surreale- VIDEO

di Fabiana Commenta

Si potrebbe intitolare La volpe e la merendina, moderna evoluzione del Piccolo Principe, ma è una storia accaduta realmente e non è frutto della fantasia. 

E il tutto p stato documentato da un video pubblicato su Facebook: lo stano incontro è accaduto nella strada che collega Pretare e Forca di Presta, vicino Arqauta del Tronto, nelle Marche. 

Un automobilista ha incrociato una piccola volpe, bellissima, sul ciglio della strada: l’animale sembrava essersi smarrito e l’automobilista è sceso dalla macchina e ha cominciato a conversare con la volpe. L’animale selvatico ha mostrato talmente tanto interesse da sembrare addirittura ascoltare con esattezza le parole dell’uomo. 

Sei ferita? Ma quanto sei bella!

Si sente l’uomo nel video prontamente realizzato con lo smartphone al seguito.

La volpe lo guarda con interesse, lo seguo con gli occhi e resta immobile avvicinandosi lentamente, ma sempre con un certo timore.

Ecco allora che l’automobilista ha pensato di ricambiare il gesto di fiducia della volpe con un piccolo regalo. 

Chiedendo alla volpe di rimanere ferma, si è recato in auto ed è tornato poco dopo con una piccola merendina, una crostatina. 

Una crostatina offerta alla piccola volpe che l’ha gradita: l’ha agguantata subito ed è immediatamente fuggita con il suo bottino per il bosco gustandola. Poco male che potesse essere ricca di conservanti. L’ha mangiata volentieri sotto gli occhi compiaciuti dell’automobilista. Svelata anche l’identità dell’uomo dell’incontro ravvicinato con la volpe dei Monti Sibillini come mostra il video della pagina Facebook La terra trema. 

In questo video, inviatomi dal mio amico Francesco, terremotato di Acquasanta Terme, tutta la poesia di queste terre, terre nelle quali puoi fare due chiacchiere con una volpe, sulla strada che porta da Pretare a Forca di Presta, in mezzo a una natura già di per sé spettacolare.

L’uomo che coccola la volpe è un terremotato e ha anche un’attività: vende strepitosi prodotti della sua terra.

QUI IL VIDEO

photo credits e video | Facebook

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>