Impulsività dei cani, arriva il test di valutazione

di Fabiana Commenta

Come capire quanto il vostro cane possa essere effettivamente un tipo impulsivo? Ecco, da adesso non avrete già dubbi e potrete togliervi lo sfizio di saperlo: è sufficiente sottoporre il vostro amato quattro zampe a un semplicissimo test per valutare l’impulsività dei cani. 

impulsività, biscotti, biscotti, frutta, Biscotti alla cannella, cibo, cane

Il test 

Messo a punto dal Laoratorio di Etologia Canina, in collaborazione con il laboratorio DogUP dell’Università di Padova, il test intende concentrarsi per scoprire quanto l’impulsività possa lasciar agire i nostri amici a quattro zampe considerando anche la stessa impulsività spesso e volentieri viene considerata come uno dei maggiori responsabili dei comportamenti problematici degli amici a 4 zampe.

Lo svolgimento del test

Ma come nasce il test? In sostanza si è pensato che se nell’uomo l’impulsività viene indicata come fattore di vulnerabilità per diversi  comportamenti disadattivi (come abuso di sostanze, gioco d’azzardo o condizioni patologiche), allo stesso modo, l’alta impulsività nei cani potrebbe essere stata correlata a diverse manifestazioni comportamentali disadattive o processi di carattere cognitivo.

L’impulsività potrebbe svolgere ad esempio un ruolo nell’aggressività, ma anche in una serie di problemi comportamentali come anche la minore capacità di risoluzione dei problemi.

Per valutare l’impulsività dei cani, è stato messo punto un test che ha elaborato un test he potesse mettere alla prova i cani e valutare la loro preferenza per una ricompensa immediata minore anziché maggiore, ma più difficile da ottenere.

Ai cani è stato all’inizio indicato che una ciotola presentata su un certo lato conteneva sempre una grande quantità di cibo, a differenza di quella presentata sul lato opposto, che, sempre alla stessa distanza dal cane, conteneva meno cibo. La ciotola con meno cibo è stata via via posizionata più vicino al cane.

Ovviamente i cani hanno deciso di nutrirsi dalla scodella con meno cibo  via via che la distanza di quest’ultima diminuiva. 

Questo indica che il test potesse effettivamente valutare l’impulsività, non altri tratti.

Le femmine più impulsive dei maschi

Il test inoltre ha messo in evidenza che le femmine sembrano fare scelte più impulsive rispetto ai maschi, come accade anche per gli esseri umani e i roditori. 

Le scelte impulsive confermano la tendenza di un individuo a preferire una ricompensa immediata minore rispetto a una ritardata, ma più ampia. 

CANI, COME INSEGNARE A MERITARSI IL CIBO 

photo credits | think stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>