Test dei cosmetici sugli animali, il Parlamento Europeo chiede il bando mondiale

di Fabiana Commenta

Stop ai test dei cosmetici sugli animali: la richiesta arriva ufficialmente dal Parlamento Europeo che ha approvato a larga maggioranza una risoluzione che chiede all’Unione di impegnarsi per poter mettere al bando in tutto il mondo i test dei cosmetici sugli animali. 

test cosmetici animali dimostrazione choc roma

In Europa si tratta di test vietati, ma così non è nel resto del mondo: la richiesta dell’Europa la pone in prima linea nella battaglia globale di sensibilizzazione per mettere definitivamente lo stop agli esperimenti sugli animali.

Il prossimo passo dell’Unione Europea è di convincere nel corso degli incontri delle Nazioni Unite il maggior numero di paesi ad affrontare la questione della sperimentazione animale nel settore dei cosmetici liberando gli animali.

Il Regolamento (n.1223/2009) europeo vieta in Europa i test sugli animali di ingredienti e prodotti cosmetici e la loro relativa commercializzazione, ma non del tutto visto che prevede d’altra parte la sperimentazione sugli animali di sostanze chimiche presenti non solo nei cosmetici, ma anche in altri prodotti di largo consumo, tra cui detergenti e farmaci.

Altro grave problema, come ricordato da Eleonora Evi, eurodeputato del M5S,a sostegno dello stop agli esperimenti sugli animali, sono poi i cosmetici che provengono da paesi terzi e che arrivano nel mercato europeo contravvenendone le regole visto che la maggior parte delle volte sono privi delle necessarie informazioni sui test eseguiti altrove non aspettando i nostri divieti.

Obiettivo della richiesta del Parlamento Europeo è proprio quella di poter arrivare aut bando globale scritto che possa convertirsi in un impegno non solo per l’Europa.

TEST COSMETICI SUGLI ANIMALI, LO STOP DELL’EUROPA

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>