Gattoland di Roma, la prima oasi felina della Capitale

di Fabiana Commenta

Si chiama Gattoland e può essere considerata come la prima, vera oasi felina della città di Roma. Si trova nel quartiere della Magliana, in uno spazio che in precedenza era occupato da un campo nomadi ed è il primo passo dell’Ente Nazionale Protezione Animali che fa parte di un progetto più ampio per riqualificare le aree urbane valorizzando le zone con gli animali.

gattonando

Inaugurata qualche settimana fa,  fine ottobre, da Carla Rocchi, presidente nazionale di Enpa, e Paolo Selleri (presidente dell’Enpa, insieme ai volontari della Sezione Enpa di Roma è stata realizzata con il Comune di Roma con l’aiuto dell’associazione la Vela d’Oro. 

L’area è stata totalmente recuperata e adesso ospita un box colorato in verde e viola: all’interno, una lettiera, le cucce per gli ospiti e tante ciotole piene di croccantini per sfamare i mici della zona. Anche l’esterno di Gattoland è stato valorizzato con la presenza di bancali di legno dipinti di rosa e azzurro e copertoni colorati che sono diventati vasi e fioriere. Tutta la struttura urbana è dotata di ‘gattaiole’ per favorire l’entrata e l’uscita libera degli animali: è destinata ad ospitare non solo i gatti randagi della zona, ma anche come ambulatorio post-degenza per i gatti che necessitano di particolari terapie senza ovviamente andare a sostituirsi alle strutture pubbliche e private che già esistono. Il progetto rappresenta un esempio virtuoso, un primo passo avanti di un progetto collettivo che intende coinvolgere le istituzioni, ma che punta anche al benessere animale offrendo ai cittadini la riqualificazione urbana.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>