Gatto e aloe vera, benefici e pericoli

di Valentina Commenta

Gatto e aloe vera: vi è pericolo, se si possiede un felino, nell’avere in casa o nel giardino questa pianta? La risposta è No, può essere coltivata senza aver paura che possa arrecare danno ai nostri amici. Anzi, se somministrata nelle giuste dosi può apportare tantissimi benefici alla sua salute: scopriamone di più insieme.

gatto e pianta aloe vera

Aloe usato per umani e animali fin dall’antichità

E’ risaputo che per l’essere umano l’aloe rappresenta in diversi casi un’ottima soluzione a diversi problemi di salute, fattore per il quale la sua coltivazione in casa è cresciuta a livelli esponenziali. L’uso di questa pianta è diffuso nel mediterraneo fin almeno dall’Antico Egitto: sono giunte prove fino a noi di come venisse usata anche per la toelettatura e come deodorante e già nel 41 d.C. era impiegata come gel su ferite e cicatrici ma anche per arrossamenti e irritazioni del cavo orale.

La cosa interessante è che si hanno testimonianze storiche di come venisse usata anche su cavalli, cani e gatti, anche se in questo caso si puntava sul potenziamento attraverso l’aggiunta di altre sostanze, soprattutto quando si volevano curare patologie a carico dell’intestino. L’effetto benefico dell’aloe, sia negli animali che negli umani è causato dalle saponine, sostanze dalle proprietà antisettiche e antibatteriche. Come può essere usato nel gatto? Per curare ferite e arrossamenti o dermatiti, il suo gel può essere impiegato nei felini in forma topica o ingerito in forma liquida per purificare l’intestino.

Pelo più lucido ma attenzione a spine pianta

pianta aloe vera gel

L’assunzione felina dell’aloe comporta anche effetti benefici sul pelo che sarà più setoso e lucido al tocco: più in generale il succo di aloe può aiutare i nostri gatti a ritrovare le forze se sono stanchi, malati o convalescenti.

Ma ci sono dei contro rispetto all’aloe e ai nostri animali? Si, ma è essenzialmente legato alla struttura della pianta e alla quantità di aloe che si assume. I felini infatti possono sviluppare diarrea se assumono troppo succo o gel e difficilmente si rischia il che il gatto ne assuma in eccessive quantità. Veri problemi per i gatti possono palesarsi se lo stesso per giocare inizi a mordere le foglie: le spine potrebbero graffiare la bocca e fare danni più importanti se ingerite.

Per essere sicuri che il nostro micio non sia in pericolo è consigliabile acquistare la varietà “Vera Barbadensis“, quella più adatta al suo consumo: in questo modo si possono abbattere i rischi per la sua salute, anche quelli più remoti. Ovviamente posizionarla dove il gatto avrà più difficoltà a raggiungerla avrà i suoi vantaggi.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>