Fa le fusa, ma non è un gatto, bensì una scimmia

di cinzia iannaccio 1

fusa no gatto scimmiaFa le fusa ma non è un gatto …. che cos’è? Sembra un indovinello dei vecchi tempi, in realtà si riferisce ad una recente scoperta scientifica che ha per protagonista una scimmia che vive in Amazzonia, nel Nord Ovest, nella parte meridionale della Colombia: si chiama Callicebus caquetensis ed è una scimmietta minuta, lunga solo 35 centimetri (la coda 61 cm) e dal peso compreso tra gli 800 grammi ed i 1400. Ha un manto folto e rosso e chiaramente è in via d’estinzione. Ovvero ne sono stati trovati pochissimi esemplari.

In compenso, negli ultimi 4 anni stessa area sono state trovate ben 441 nuove specie tra animali e piante: un patrimonio naturale che va tutelato, conservato, evidenziato in quella che è una lotta che non si è mai fermata, al fenomeno della deforestazione.

Solitamente noi di Tutto Zampe non parliamo di animali selvatici, ci occupiamo essenzialmente di quelli domestici, ma il nostro cuore è sempre e comunque per la vita, in tutte le sue forme, quindi non abbiamo resistito a parlarvi di questa scimmietta che fa le fusa quando è contenta, serena ed appagata: esattamente come il micione sul nostro divano. L’occasione è anche di ricordare cosa sono le fusa e cosa rappresentano nella comunicazione felina. Anzi, l’aver scoperto questi esemplari di primati con medesima caratteristica (comune anche ad altri felini selvatici, ma non ad altre scimmie) non potrà che aiutarci meglio, in futuro, a comprendere lo straordinario fenomeno delle fusa del gatto.

Non ci sono grandi certezze scientifiche al riguardo sul loro significato comunicativo (e a dirla tutta neppure sulla effettiva capacità e struttura fisiologica atte a produrle): il gatto infatti fa le fusa quando è felice, quando allatta i suoi cuccioli, quando è ferito o sta per morire, o quando ha bisogno di qualcosa … tipo la pappa o le coccole. Questo fa pensare gli esperti che le fusa sviluppino in qualche modo endorfine, sostanze naturali legate al benessere, allo stare bene, a tal punto da essere contagiose, cioè da apportare benefici anche a chi li circonda. Gli animali non possono dirci cosa provano in quei momenti, per tale motivo si hanno dei dubbi. Ma altri studi scientifici hanno infatti evidenziato come le fusa del gatto siano salutari per l’essere umano: aiutano a tenere lontana la depressione e l’ipertensione.

Allo stesso modo ci piace pensare a queste scimmiette. Le loro fusa possono essere salutari. Contribuiamo a salvarle, rispettiamo gli animali e l’ambiente.

Che ne dite?

Continuate a seguirci, diventate FAN di TUTTO ZAMPE
https://www.facebook.com/TuttoZampe

 

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>