Cucciolo che ringhia contro altri cani che mangiano

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su cucciolo che ringhia quando altro cane mangia
La mia cucciola di Slovensky kopov di quasi tre mesi, che sto cercando di socializzare, è un cucciolo tranquillo in famiglia (spesso si mette pancia all’aria, anche se talune volte “prende” con i denti i pantaloni alle caviglie, ma al no, molla) è socievole anche con altri animali e persone, è un cane intelligente che ha un solo problema che però mi preoccupa. Quando vede l’ altro mio cane che mangia sia vicino, che a 5/10 metri (anche se anche lui ha del cibo a disposizione) comincia ad abbaiare e ringhiare, anche contro me se mi avvicino e cerco di interrompere questo suo comportamento. L’allevatore mi ha riferito che anche da lui abbaiava ai fratelli che mangiavano con lui. Non so come desensibilizzarlo. Se qs. comportamento fa paura a tre mesi figuriamoci da adulto. In queste occasioni dimostra poco “equilibrio” si trasforma e diventa cattiva…..finito il mangiare può tranquillamente avvicinarsi al cane che poco prima avrebbe potuto mordere….potrebbe migliorare crescendo, come provare a farle cambiare atteggiamento….potrebbe diventare un cane “cattivo” da adulto anche in altre occasioni? Grazie Saluti.

Tipo di consulto
Veterinario Comportamentalista
Tipo di problema
Cucciolo che ringhia contro altri cani che mangiano

 

Risponde la Dottoressa Silvia Marangoni, Medico Veterinario Esperto in Comportamento. Esercita la sua professione in provincia di Treviso e Vicenza, ma pratica consulenze specialistiche anche a Belluno e Venezia; Per contatti diretti:
Mob: 3281121823
email: [email protected]

 

Gentilissimo Signore,
dovrebbe chiedere all’allevatore dove fosse la madre della sua cucciola, quando questa si comportava in questo modo. Qui NON si tratta di desensibilizzare, bensì di lavorare sugli autocontrolli (che sono diversi dal controllo che lei può esercitare dicendo NO! o interrompendo il comportamento) e sulla fiducia nei confronti dell’abbondanza delle risorse. Per inciso gli autocontrolli li insegna la madre…
In attesa di rivolgersi ad un educatore cinofilo di indirizzo Cognitivo-Zooantropologico, che abbia anche idea di cosa sia la patologia comportamentale o che collabori con un Medico Veterinario Comportamentalista che possa monitorare la crescita della piccola e che possa intervenire strada facendo, inizi a far mangiare i due cani in stanze separate, in maniera che la cucciola si calmi nei confronti del cibo che è comunque una risorsa. Certo che potrebbe migliorare, ma deve essere adeguatamente seguita. Le faccio un grande in bocca al lupo.

Dott.ssa Silvia Marangoni
Medico Veterinario Comportamentalista
ULSS N°2 Marca Trevigiana – TV 347
Mob. 328 1121823

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

Foto: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>