Veterinario a domicilio, benefici e costi

di Redazione 2

Veterinario a domicilio e non solo per casi gravi, ma anche per vaccinazioni, disturbi comportamentali, visite di routine a più gatti di casa che non amano spostarsi nel trasportino, a cani ansiosi. Ve ne parlavamo tempo fa a proposito di un’attività domiciliare avviata da qualche anno a Firenze. Abbiamo avuto modo di parlarne con il dottor Alberto Franchi, un veterinario di Verona che effettua dal 1986 questo tipo di servizio e che ci ha annoverato tutti i vantaggi che derivano dalle prestazioni veterinarie erogate a casa dell’animale domestico.

Dottor Franchi, da quanto tempo lavora come veterinario?

Ho iniziato la professione di veterinario a Verona nel 1986, ancor prima di aprire con un collega il mio primo ambulatorio.
Mi chiamavano da Verona città e dalla provincia proprietari di animali che per molteplici motivi preferivano le mie visite a domicilio al trasporto dell’animale in oggetto presso un ambulatorio.
Dopo più di 20 anni di professione mi alterno nella pratica ambulatoriale nei miei due ambulatori di Verona con l’assistenza domiciliare in Verona e provincia.

Quali animali possono essere curati e visitati a casa e quali i trattamenti domiciliari possibili?

L’attività professionale che svolgo a domicilio riguarda tutti i piccoli animali, o animali da compagnia: cani, gatti, conigli, roditori, uccellini.
Effettuo visite, vaccinazioni, terapie, medicazioni ed anche consulenze comportamentali, per cani e gatti con problemi di aggressività, di stati di ansia o di cattiva educazione. Svolgo con metodo la mia attività, rispondendo alle chiamate, e fissando appuntamenti che mi permettano di non tralasciare l’attività ambulatoriale, che riguarda anche la parte chirurgica della veterinaria. Sono reperibile tutti i giorni, compresi i festivi, dal momento che offro la reperibilità anche festiva, diurna.

Che rapporto si instaura a casa piuttosto che in ambulatorio tra veterinario e proprietario e tra veterinario e paziente?

La professione di medico veterinario a domicilio nel corso di questi lunghi anni mi ha permesso di avvicinarmi maggiormente agli animali che curo ed ai loro proprietari, professionalmente ed affettivamente, dato che a domicilio si instaura un rapporto con il cliente molto più stretto che in ambulatorio.

Le visite a domicilio hanno un costo maggiorato, immagino…

La parcella per le mie prestazioni professionali (è doveroso ricordarlo), proprio perché sono affezionato ed interessato a questo ambito del lavoro, è uguale, sia in ambulatorio sia a domicilio.

Tornando ai vantaggi delle visite a domicilio, quali sono i principali benefici che derivano agli animali domestici ed al proprietario dall’incontrare il veterinario direttamente a casa?

  • La visita a domicilio viene incontro alle esigenze dei proprietari che, per mancanza di tempo o di adeguati mezzi di trasporto, non hanno la possibilità di accompagnare in ambulatorio il loro animale sofferente o bisognoso di controlli sanitari.
  • Permette al medico veterinario di valutare clinicamente al meglio l’animale, se è spaventato dall’ambulatorio o stressato dal viaggio.
  • La visita a domicilio consente di analizzare l’ambiente in cui vive l’animale sia dal punto di vista igienico, sia alimentare.
  • L’anamnesi comportamentale a domicilio è l’opportunità migliore per osservare il modo di agire dei proprietari e dell’animale, quando presenta manifestazioni comportamentali indesiderate, quali stati di ansia, di continuo abbaiare, di aggressività o altro.
  • L’assistenza domiciliare permette di effettuare medicazioni o terapie ad animali gravemente malati o difficilmente trasportabili in sicurezza.
  • L’assistenza domiciliare permette di far eseguire comodamente a casa interventi vaccinali su gruppi di animali molto numerosi, senza costringere il proprietario a ripetuti trasporti in ambulatorio.

Ringraziamo il dottor Franchi per la sua disponibilità. Se volete saperne di più e per contatti www.veterinarioaverona.it e www.veterinarioinlessinia.it.

Commenta!

Commenti (2)

  1. E’ un sistema molto importante che pochi veterinari attuano..A me verrebbe utile avendo giusto un po’ di pelosi…

    1. vero e se lo applicano spesso è solo per le emergenze e con costi aggiuntivi… l’animale a casa è più rilassato, si evita anche l’attesa in una sala con cani ed altri odori che lo spaventano, insomma si può esaminare meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>