La Giornata Mondiale del Cane, tutti i benefici del miglior amico dell’uomo 

Si festeggia oggi, 26 agosto, la Giornata Mondiale del Cane: istituita dalla World Dog Alliance, nasce con l’obiettivo di omaggiare il migliore amico dell’uomo e ricordare quanti benefici apporti un quattro zampe nella vita dell’uomo. 

giornata del cane, cane padrone spiaggia, cane gelosia,

Nasce nel 2004 negli Stati Uniti su iniziativa della esperta di animali domestici Colleen Paige e nel corso degli anni ha coinvolto altri paesi e altre organizzazioni: la data del 26 agosto non è simbolica, ma cade il giorno dell’adozione del primo cane da parte della famiglie di Paige, quando lei aveva solo 10 anni.

Gatti, averli in casa fa bene al cuore

Arriva la “rivincita” dei gatti perché dopo gli innumerevoli studi che hanno dimostrato come avere un cane in casa offra moltissimi benefici per la salute, allunghi la vita e faccia bene al cuore, sembra si possa godere degli stessi “vantaggi” anche avendo un gatto in casa. Avere un gatto in casa, esattamente come il cane, aiuta la terapia destinata ai cardiopatici e ne allunga la vita e quindi via libera alle adozioni di gatti. 

gatto, casa, bambino

Ecco perché la Fondazione Iseni e il Centro Cuore Malpensa si adoperano da ottobre con il lancio dell’iniziativa di adozione dei gatti ricordando i benefici innumerevoli di avere un felino in casa. 

Gli animali domestici ci rendono davvero felici? C’è chi dice forse

Appena qualche settimana fa parlavamo dei benefici sul benessere psicologico che derivano dal possedere un animale domestico: meno ansia, un rimedio naturale alla depressione, reazioni migliori allo stress, un minor senso di solitudine, un carattere più rilassato e socievole. E poi ci sono i vantaggi a livello fisico, come una maggiore attività fisica in compagnia del proprio cane, ad esempio, con un conseguente tasso di riduzione del rischio di mortalità dovuto a malattie cardiovascolari, sovrappeso, vita sedentaria. Eppure c’è chi sostiene, come Harold Herzog, docente di psicologia alla Western Carolina University, che cani e gatti forse non ci rendono più sani e felici. Lo dice controcorrente e contro tutti gli studi finora effettuati sulla relazione pets/benessere psicofisico dei proprietari e sono quasi certa che molti di voi, amici di Tuttozampe, come me, non sarete affatto d’accordo con quanto sostiene Herzog.

Veterinario a domicilio, benefici e costi

Veterinario a domicilio e non solo per casi gravi, ma anche per vaccinazioni, disturbi comportamentali, visite di routine a più gatti di casa che non amano spostarsi nel trasportino, a cani ansiosi. Ve ne parlavamo tempo fa a proposito di un’attività domiciliare avviata da qualche anno a Firenze. Abbiamo avuto modo di parlarne con il dottor Alberto Franchi, un veterinario di Verona che effettua dal 1986 questo tipo di servizio e che ci ha annoverato tutti i vantaggi che derivano dalle prestazioni veterinarie erogate a casa dell’animale domestico.

Benefici degli animali domestici sul benessere psicologico

I benefici degli animali domestici sul benessere psicologico sono stati provati da numerosi studi che hanno attestato più di un vantaggio, ed in diverse sfere della nostra vita, dall’avere a fianco un cane piuttosto che un gatto o un altro pet.
Ad esempio, chi sta preparando un esame, o deve affrontare una sfida importante come vincere una malattia, beneficia della vicinanza di un animale, che allevia l’ansia e lo stress e migliora l’umore. I quattrozampe sono consigliati dagli psicologi anche a chi tende all’isolamento sociale, per combattere la solitudine degli anziani, per chi è pigro e ha bisogno di fare più attività fisica, in chi soffre di depressione ed attacchi di panico.

Alimentazione gatti, antiossidanti importanti anche per la salute del micio

Gli antiossidanti sono al centro della letteratura scientifica da anni ormai, tanto che non passa giorno senza che si scoprano nuovi benefici per l’organismo umano, dalla prevenzione dei fattori di rischio del cancro al rallentamento dell’invecchiamento cellulare alla difesa contro le malattie cardiovascolari. Frutta e verdura ne sono ricchi ed è anche per questo che in una dieta sana e salutare questi cibi non mancano mai.

E per quanto riguarda gli animali domestici? Gli antiossidanti sono importanti anche per la salute dei nostri piccoli grandi amici pelosi? Certo che sì.
A rispondere sono i veterinari di Petplace, spiegando che i danni causati dai radicali liberi al gatto possono essere ridotti proprio da un apporto adeguato di questi nutrienti.

L’ossigeno dà la vita all’animale domestico, ma può anche comportarsi in modo aggressivo: l’ossigeno in eccesso, i radicali liberi, può rappresentare un problema per le cellule e provocare danni, alterando la struttura delle membrane cellulari.