Cosa fare se il cane piange durante la notte

di Paola P. 2

cane che dormeSarà capitato a tutti, la prima notte che si porta a casa un animale domestico, di avere l’impressione che si tratti di un neonato. Che sia un cane piuttosto che un gatto, difficilmente chiuderemo occhio per colpa dei suoi lamenti che spezzano il cuore.

Anche nel film Io e Marley, che ha avuto tanto successo negli ultimi mesi, si vede il protagonista cedere ai latrati strazianti del tenerissimo labrador e farlo entrare in camera da letto. Ma che comportamento è giusto adottare se dopo le prime notti di adattamento i latrati diventano un’abitudine che ci impedisce di dormire e disturba la quiete pubblica?

I veterinari comportamentisti sono convinti che valgano le stesse regole utili a tranquillizzare i bambini: in una ricerca sui neonati effettuata nel 2005 si è scoperto che due fattori sono fondamentali per evitare che pianga incessantemente:

  • farlo dormire sempre nello stesso letto
  • metterlo a nanna ogni sera alla stessa ora

cuccia caneNon è dunque tanto importante che il cane dorma con voi o senza di voi, ciò che conta è che prendiate una decisione e la manteniate fermamente, per quanto inizialmente possa sembrare difficile. Se una notte dorme in camera vostra, la notte seguente viene emarginato in un’altra stanza, un’altra in giardino, un’altra ancora in garage, insomma il rischio è confondergli sempre di più le idee su quale sia la sua effettiva zona-notte.

Usando questa informazione, possiamo aiutare i nostri animali domestici ad essere meno ansiosi e ad avere una salute migliore, decidendo preventivamente dove andranno a dormire e l’utilizzo di quel luogo in modo costante.
Per gli animali molto giovani che non sono abituati a dormire da soli, può essere d’aiuto avvolgere una sveglia in un asciugamano nel giaciglio. Il ticchettio dell’orologio suona un po’ come un battito cardiaco e li aiuta a sentirsi meno soli e spaventati.

Per diminuire ulteriormente l’ansia si possono utilizzare anche i diffusori di feromoni, per noi umani completamente inodore (riproducono il calore materno dell’allattamento), in vendita in farmacia e nei negozi specializzati (io ho usato il Feliway, ma c’é da premettere che non sempre funziona, o almeno non con tutti gli animali e non in qualsiasi situazione).
Prima che il cane arrivi a casa, è bene scegliere con cura la cesta, la cuccia o il cuscino che diventerà il suo letto e usare sempre lo stesso, a poco a poco si riempirà del suo odore e il cane lo avvertirà come un posto sicuro e tranquillo per il riposo. Assicuratevi che anche i pisolini quotidiani avvengano nella sua cuccia e non su divani, letti o sedie.
Se utilizzate i feromoni, lasciate acceso il diffusore almeno un’ora prima del suo arrivo e dell’ora di andare a dormire. Sogni d’oro!

[Fonte: American Animal Hospital Association]

Commenta!

Commenti (2)

  1. ciao non so cosa fare dato che vorrei abituare il cucciolo a dormire nel garage e il giorno con la mia signora in appartamento. Le PRIME NOTTI lo faccio dormire con noi a casa e dopo che si é tranquilizzato lo posto nel garage o abituaro subito nel garage?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>