Un’estate da conigli, come difenderli dal caldo

di Redazione Commenta

coniglio teneroAbbiamo già parlato di come difendere il cane ed il gatto dal colpo di calore e dagli altri malori dovuti all’afa, all’alto tasso di umidità e alle temperature roventi. Se il vostro animale domestico è un coniglio le regole non cambiano. Come tutti i pelosi, la pelliccia non lo fa sentire proprio a suo agio d’estate, creando qualche problemino se non si prendono alcune semplici precauzioni.

Stando al parere degli esperti, bisogna stare molto attenti perché il colpo di calore può arrivare persino ad ucciderli, se non riconosciuto e preso in tempo.
Il respiro accelerato non è inusuale per il coniglio, ma se sta ansimando pesantemente e ha il muso gocciolante, può essere dovuto proprio al caldo.
conigliSpostatelo in un luogo fresco immediatamente e pulitegli le orecchie con un pezzo di ghiaccio avvolto in un panno. Per intervenire subito si può anche avvolgerlo in un asciugamano bagnato e portarlo in un luogo fresco della casa per attestare rapidamente la temperatura verso il basso.
E’ bene monitorare la temperatura se notate qualcosa di strano. Ad ogni modo è il caso di allarmarvi se supera i 38,8 C, o se è il coniglio è svenuto: in tal caso chiamate immediatamente il veterinario.

Ecco alcuni consigli per aiutare il vostro coniglio a sentirsi più fresco nella calura estiva, in particolare sopra i 23 gradi.
Se il coniglio vive all’esterno:

  • garantitegli una zona ombreggiata;
  • accertatevi che abbia sempre acqua fresca a disposizione;
  • potete anche sistemare una bottiglia chiusa ghiacciata nella gabbia in modo che il coniglio possa abbracciarla e raffreddarsi se ne avesse bisogno;
  • se il vostro coniglio si trova in un capannone, utilizzate delle ventole a soffitto o un ventilatore per far circolare l’aria, ma senza puntarlo direttamente sull’animale.

Se il vostro coniglio vive dentro casa

  • mettetelo nella stanza più fresca o in quella con l’aria condizionata;
  • se non si dispone di aria condizionata, si potrebbe tenerlo in cantina. La maggior parte delle cantine sono una decina di gradi più fredde del resto della casa;
  • ottimo anche il ventilatore, ma ricordate che il coniglio è sensibile agli spifferi, quindi mai puntarglielo contro;
  • anche in casa acqua fresca a volontà;
  • tenete a disposizione la borsa del ghiaccio o un asciugamano bagnato con acqua fredda se ce ne fosse bisogno per abbassare la temperatura corporea.

Prendere queste semplici precauzioni è il modo migliore per un’estate a prova di coniglio. Buone vacanze da Tuttozampe!

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>