Una casa per Soleil, gatta cieca che viveva nascosta in un muro

di cinzia iannaccio Commenta

La triste storia di Soleil fa venire i brividi: la micia è rimasta nascosta per 15 anni in una crepa all’interno di un muro. Lì si nutriva solo grazie al cibo portato da qualche gentile signora, ma condivideva il suo spazio con escrementi e numerosi insetti. Non si comprende perché in tanti anni nessuno l’abbia mai tirata via di lì e perché lei stessa non se ne sia allontanata neppure per procurarsi da mangiare. Quando questo finalmente è accaduto si è potuto capire il perché…..

soleil gatta pietra

I fatti sono accaduti, come già vi abbiamo raccontato qui a Tarragona, in Spagna. La gatta era disperata, terrorizzata, non solo per i maltrattamenti subiti dopo essere stata abbandonata per strada, dove sembra che dei teppisti le abbiano ucciso i cuccioli e dopo averla torturata con dei pedardi: era cieca! ….E solo in quello spazio piccolo, angusto e sporco si sentiva al sicuro….era la sua casa. Non sapeva cosa ci fosse oltre, nella sua oscurità più totale.

A rendersene conto i volontari ed i veterinari che l’hanno salvata, quelli della associazione El Hogar pro vegan, ma non subito: tanti erano i traumi ed i malanni dell’anziana micia da controllare e curare che nessuno inizialmente aveva pensato ai suoi occhi.

Ora la piccola è stata curata ed è bellissima come potete vedere dalla foto: ha una casa, una famiglia che l’ha adottata e la riempie di coccole. Sì…decisamente ci piacciono le storie a lieto fine e l’occasione è quella per ringraziare i tanti volontari che in giro per il mondo si occupano di animali in difficoltà.

 

 

 

Fonte e foto: El Hogar Pro Vegan

 

Commenta!

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>