Capodanno, come difendere i cani dai botti

di Valentina Commenta

Come difendere in maniera adeguata i cani dai botti di Capodanno? Le celebrazioni di questa festività sono tra le più attese in tutto il mondo ma tendono a non tenere da conto delle esigenze dei nostri animali domestici che mal sopportano il rumore derivante dai comportamenti festivi umani.

Non solo ansia ma danni fisici

E non si tratta solo di un problema di ansia o di paura: i nostri cani, a prescindere dalla razza, rischiano dei danni reali al timpano e alle piccole ossa interne del loro apparato uditivo. E se molti comuni cercano di agire per evitare che gli animali possano soffrire vietando l’esecuzione dei fuochi di artificio, rimane il fatto che sono molte poche le persone che accolgono tali restrizioni: vi sarà sempre qualcuno con poco riguardo. Ecco quindi che il padrone di un cane necessita di prendere delle precauzioni importanti affinché il proprio amico a quattro zampe non soffra.

La prima cosa da evitare è il cane rimanga da solo. Evitare che sia in solitudine rende più semplice evitare che abbia attacchi di panico e allo stesso tempo bisogna evitare di lasciarli in giardino: la ricerca di un posto dove nascondersi dal forte rumore potrebbe portarli a scappare e quindi a mettersi ulteriormente in pericolo per la strada.  Se si è in casa è importante non chiuderli in una stanza ma dare loro vie di fuga nel caso ne sentano la necessità: di solito dovrebbe bastare la presenza del padrone per calmarli.  E’ comunque consigliato dare loro uno spazio safe che sia sotto il letto o una stanza appartata della propria abitazione, facendo in modo tale da mantenere sempre un comportamento normale con lui, che sia attento ma che non sia allo stesso tempo causa di stress ulteriore.

Sistemare la propria casa in modo adeguato

Come sistemare la propria casa per aiutare il proprio cane a sopportare i botti di Capodanno?  Attutire i rumori deve essere il primo obiettivo e quindi  abbassare le tapparelle e chiudere le porte e le finestre la prima azione da fare: in tal senso può essere utile anche accendere la televisione o mettere della musica per camuffare i rumori provenienti da fuori. Per evitare “incidenti” è bene anche anticipare la passeggiata, nel corso delle ore di luce e a distanza dall’orario dei festeggiamenti: più si stancherà più sarà rilassato.

Ovviamente se i cani dovesse avere dei veri e propri attacchi di panico consultare un veterinario appena possibile è un passo necessario da fare, tanto quanto fare attenzione a potenziali petardi inesplosi durante le passeggiate nei giorni a seguire.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>