Cane, cura delle unghie e dei denti

di Valentina Commenta

Prendersi cura delle unghie e dei denti del cane è basilare affinché lo stesso possa godere di buone condizioni di salute: un’adeguata igiene orale e delle unghie devono essere il primo passo di quella che può essere definita la “manutenzione” del nostro amico a quattro zampe.

prendersi cura denti cani

Prendersi cura dei denti del cane

Partiamo prima di tutto dalla bocca del cane: quando gli stessi sono caratterizzati da un alito pesante e quindi da alitosi, significa che l’igiene orale non è adeguatamente eseguita. I nemici più pericolosi per i cani? La placca e il tartaro, perché la mineralizzazione della prima rende possibile l’installazione del secondo, accumulabile e davvero difficile da togliere: sebbene infatti esistano prodotti in commercio in grado di “ammorbidire” il tartaro, molto spesso per ripulire adeguatamente i denti del cane è necessario sottoporlo a una specifica operazione.

Non bisogna dimenticare poi che gli stessi non causano problemi solo al sistema dentale, mettendo a rischio denti e gengive, ma possono causare problemi anche a cuore e fegato.

È per questi motivi che è importante prevenire la formazione della placca e del tartaro pulendo i denti dei nostri amici: tutti i nostri amici, sia di taglia grande che piccola. Sono proprio quest’ultimi che hanno bisogno di maggiori cure per via della grandezza della loro dentatura.

Per quanto gli snack  e formulazioni dedicate messe in vendita possano aiutare è importante utilizzare o lo spazzolino o il ditale di gomma, di solito più gradito agli animali, per pulire i denti con maggiore facilità. Seguendo le istruzioni dei vari strumenti, gli interventi di pulizia dei denti dei cani dovrebbero essere eseguiti almeno due volte a settimana usando una soluzione opportunamente indicata dal veterinario. In alternativa si può usare il bicarbonato di sodio.

Osso al fluoro e pane secco possono essere altrettanto utili per limitare la formazione del tartaro dato che la masticazione degli stessi si è rivelata essere utile per dare vita agli attriti dentali.

Curare le unghie del cane

tagliare le unghie del cane

Anche le unghie del cane hanno bisogno di essere curate con attenzione, soprattutto se si parla di un cane di casa che non ha la possibilità di consumarle naturalmente passeggiando su superfici come la strada o il terreno.  È importante che venga eseguita una toelettatura costante e che venga tagliare con maggiore frequenza e attenzione l’unghia del quinto dito delle zampe anteriori, che non si consuma mai dato che non è a contatto col suolo.

Il tagliaunghie da utilizzare deve essere appropriato alla misura delle dita del cane, o deve essere eseguita da personale, veterinario o no, dotato degli strumenti giusti. Deve essere tagliata solo la parte finale delle unghie, quella che si incurva verso il basso evitando la parte vascolarizzata, posta alla base dell’unghia ed estesa fino a circa metà di tutta la sua lunghezza.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>