Biopsia epatica nel cane, rischiosa?

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario
Più di due mesi fa a seguito ecografia ed esame citologico avevano diagnosticato alla mia cavalier king di 5 una probabile neoplasia al fegato, secondo l’esperienza dei vet abbastanza grave dato il quadro clinico ( ascite addominale/ totale inappetenza/sbandamenti/ sete continua / agitazione continua e insonnia notturna ) che mi avrebbe portato via la mia cagnolina nel giro di poche settimane. Ad oggi senza alcuna cura se non un supporto vitaminico e omeopatico ( arnica/alevica/curcuma/zenzero / nux vomica e altri farmaci omeopatici di supporto al fegato ) la cagnolina sembra rinata :è tornato l’appetito, l’ascite si è riassorbita ,è tornata a dormire e nn segnala dolore . ……..

biopsia epatica cane rischio

……Rifatta eco ed esami del sangue e il quadro è un po’cambiato : il fegato nn è più ingrossato ( anche se le irregolarità sulla parete ci sono ancora) e sembra una situazione totalmente diversa rispetto alla situazione di due mesi fa ( a detta dell’ecografia migliore , ma non risolta). Inizialmente volevano procedere con biopsia x sapere al 100% se è un tumore , un’epatite o entrambi. Oggi ho fatto esami x coagulazione e mi hanno proposto di pensare di rifare un altro esame citologico prima di una biopsia che può essere rischiosa . Io volevo arrivare al punto della questione e fare biopsia ma di fronte alla parola ‘rischio’ mi sono bloccata … cosa potrebbe succedere alla mia cagnolina? Potrebbe morire x la biopsia? Ma che senso ha fare un’altra citologia se il risultato non è certo ? …x non parlare poi dei costi visto che x non avere ancora una diagnosi certa ho già speso uno stipendio. .. Cosa mi potete dire sui rischi della biopsia? Grazie

 

 

 

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema Fegato : rischio biopsia epatica nel cane epatite o neoplasia?

 

 

 

 

Risponde il Dottor Fabio Valentini Medico Veterinario, fondatore e direttore sanitario di ONCOVET un servizio di oncologia offerto nelle regioni Lazio, Toscana, Marche, Sicilia. Per contatti diretti
Mail: [email protected]
www.oncovet.it

 

 

Concordo con lei che la biopsia epatica è la metodica più corretta per arrivare ad una diagnosi definitiva; se il coagulativo è buono e le piastrine idem il rischio è basso e comunque
dopo la biopsia la cagnolina, di solito, viene monitorizzata nelle ore successive per via ecografica per vedere se ci sono sanguinamenti.
Fabio Valentini

 

Leggi anche:

Tumore al fegato nel cane, fattori di rischio?

Cane con tumore alla mammella e metastasi al fegato

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

 

 

 

Foto: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>