Animali domestici, vivono in casa e più a lungo

di Emma Commenta

Le abitudini degli italiani sono cambiate nel corso degli anni: circa il 48% degli animali domestici vive in casa e dorme nel letto dei padroni confermando l’aumento dell’uso degli antiparassitari.

neuroni, cosa cani e gatti vedono e noi no

E vivendo in casa, i pets sono più coccolati e vivono di più grazie alle cure che vengono elargite dalle loro famiglie: i dati emersi Cosmofarma, manifestazione di riferimento per il mondo delle farmacie che si è tenuta alla fiera di Bologna, hanno messo in evidenza che i cani e i gatti che vivono in casa sono sempre più coccolati. 

Pulci e zecche vengono tenuti lontano con gli antiparassitari, ma è anche vero che le famiglie sono pronti a curare gli ‘acciacchi’ dei pets che tendono a vivere di più.

Le pillole vengono nascoste nel cibo o nei wurstel, le gocce vengono infilate in bocca con le siringhe e vengono usati sopratutto oli antiparassitari. Non solo antiparassitari però, visto che aumenta anche l’uso dei medicinali per l’apparato muscolo-scheletrico legati ai dolori dell’età.

In aumento anche il fatturato dei prodotti per i pets nei supermarket che ha sfiorato quasi il miliardo di euro nell’ultimo anno.

Fra gli acquisti in farmaci, l’80% sono farmaci e di questi il 40% antiparassitari, seguono antimicrobici e medicinali per l’apparato muscolo-scheletrico con un aumento pari al più 10.7% in un anno.

È la Lombardia la Regione che ne fa più uso, seguita  da Piemonte, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, veneto, Liguria, Sicilia e Campania.

E non mancano i suggerimenti dei veterinari per trattare al meglio i nostri peti: è indispensabile garantire spazi adeguati e pet-friendly a cani e gatti, somministrare un’alimentazione corretta; conservare i mangimi lontani da fonti di calore e in ambienti privi di umidità; organizzare controlli veterinari almeno una volta all’anno e non solo quando i pets stanno male; programmare toelettature regolari anche se evitare quelle frequenti,; individuare un veterinario e attenersi alle prescrizioni delle terapie. Mai affidarsi invece al fai da te e non somministrare medicinali per essere umani ai nostri pets.

FARMACI VETERINARI, OBLIGO DI RICETTA ELETTRONICA

photo credits | thin stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>