Animali da esibizione: come supportarli

di Francesca Spanò Commenta

Gli animali si sa, sono dotati di grande sensibilità, probabilmente anche più degli uomini e per questo motivo, quelli che si esibiscono davanti ad un pubblico, sono sottoposti a pressioni particolari. Se a queste si aggiungono anche i duri allenamenti e le aspettative dei padroni, percepite benissimo, è chiaro che lo stress emotivo è dietro la porta. La preparazione del resto, è sempre molto impegnativa, così come l’addestramento e le prove e per gli amici a quattro zampe, è importante mantenersi in salute per poter concentrarsi al massimo e mostrarsi svegli quando devono eseguire dei comandi. Ancora, non sempre può risultare facile, essere costretti a ripetere sempre la stessa sequenza finchè non riesce a perfezione e facilmente possono insorgere noia e disinteresse ed il conseguente rimprovero da parte di colui che sta preparando il pet all’evento. Come avviene per le persone, pure un cane ad esempio, mostra eccitazione prima della manifestazione e quando arriva in pista, uno stato mentale non perfettamente stabile può causare dei problemi di concentrazione.

A questo si unisce il nervosismo degli uomini vicini e sensazioni negative da loro provate come rabbia e ansia, che gli animali sentono e questo aumenta la loro voglia di farcela a tutti i costi. Per questo quando falliscono, cogliendo le emozioni del padrone, possono insorgere un rifiuto o un senso di confusione, al quale va prestata grande attenzione.

Senza contare la stanchezza del lungo viaggio, la permanenza in un luogo non familiare e la lontananza da casa, che per un pet di solito abitudinario è piuttosto stancante. E’ vero, però, che gli animali apprezzano le attenzioni continue, adorano mantenersi attivi, stimolati e adulati e sono felici quando possono contare sulla vicinanza del padrone. Ma se arriva la troppa stanchezza, se vi accorgete che tendono a non farcela più, potete provare con delle essenze naturali, leggere  ma rinvigorenti come quelle australiane, da preferire per calmarli e dar loro più grinta.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>